Arriva Cicciobello con il morbillo: è polemica

Share

Cicciobello Morbillino è la nuova bambola Cicciobello dal pratico formato 30 cm, disponibile in una coloratissima ed estiva vestizione e caratterizzata da una funzione davvero immediata e divertente.

Il nuovo Cicciobello ha il morbillo: Cicciobello Morbillino, la creazione della Giochi Preziosi è un bambolotto con il morbillo che, però, può essere curato cancellando i puntini rossi con un'apposita salviettina, una cremina e dei cerottini. Piuttosto, penso che un bambino si informerà sulla malattia. Insomma, come per magia, basta strofinare un po'per cancellare i puntini e tornare come prima! Burioni su Twitter - Mi chiedo chi siano questi geni che banalizzano malattie gravi senza rispetto per i malati e per i loro familiari. Secondo Ricciardi, "Cicciobello Morbillino e' una trovata commerciale fuori luogo dal punto di vista della sanita' pubblica".

Cicciobello Morbillino, creato da Giochi Preziosi, sta scatenando la polemica. "E pensare - scrive Burioni - che me la prendo con gli antivaccinisti". "Attendiamo il Cicciobello Linfomino e pure quello Meningitino - ha cinguettato il Dott".

Camerun. Liberati 12 europei, tra cui 5 italiani, rapiti dagli indipendentisti dell'Ambazonia
Il Paese è prevalentemente francofono, e i francofoni, al governo nella capitale Yaoundé , controllano tutte le risorse. Nelle ultime settimane la situazione è peggiorata, con attacchi a militari e civili insieme a una serie di sequestri .

Da parte sua, l'azienda chiarisce: "Si tratta di un gioco, abbiamo fatto tutto in buona fede". Non pensiamo di aver fatto nulla di oltraggioso, ripescando un concetto che è sempre esistuti, quella delle bambole con la bua.

Ma a chi dovrebbe produrre una sottovalutazione della patologia? Si stupisce della reazione all'ultima 'creatura' il Ceo di Giochi Preziosi, Dario Berté: "Perché dovremmo ritirarlo? - dichiara all'ANSA - Il ritiro viene fatto solo dopo una decisione delle autorità", sottolineando che "noi produciamo giochi da una vita: i bambini hanno sempre giocato al dottore e all'ammalato con i bambolotti". E lo stesso presidente dell'Istituto superiore di sanità Walter Ricciardi ha chiesto di ritirare il gioco dal mercato. Anche se grazie alle vaccinazioni "si è ridotto il numero dei casi, se ne contano ancora centinaia e solo nel 2018 - rileva Riccardi - in Italia si sono già registrati due morti". "Purtroppo è un periodo complicato ma non abbiamo pensato ci potessero essere criticità di questo tipo". Con le malattie "non si gioca: sarebbe bene che l'azienda manifestasse sensibilità alle numerose critiche ritirando il prodotto", sottolinea Ricciardi. Con Cicciobello ammalato di morbillo l'obiettivoè, al contrario di quanto sostenuto dagli accusatori, quello di far in modo che i bambini e le loro famiglie si informino su questa malattia e siano più consapevoli della pericolosità.

Share