Autonomia: Zaia pronto a riprendere la trattativa con nuovo Governo

Share

All'incontro, si legge in un comunicato della Regione veneto, hanno risposto 50 parlamentari veneti su 77.

Il governatore del Veneto Luca Zaia ha convocato ieri i parlamentari eletti in Veneto a Palazzo Grandi Stazioni a Venezia per esortarli ad accelerare sul tema dell'autonomia.

Zaia era accompagnato dai docenti e tecnici che hanno sviluppato la trattativa con il Governo che ha portato ad un preaccordo. "Voi avete un ruolo fondamentale e i veneti si aspettano dai loro parlamentari che facciano squadra, superando le appartenenze di partito". A loro è stata presentata la delegazione trattante nel negoziato con lo Stato, formata dai professori Mario Bertolissi, Luca Antonini, Dario Stevanato, Andrea Giovanardi, Ludovico Mazzarolli e dai dirigenti regionali Mario Caramel, Maurizio Gasparin e Ezio Zanon.

Siracusa: museo vende papiri greci per evitare di chiudere
Il Museo fu fondato da Anna Di Natale e Corrado Basile , due nomi noti nel settore per il loro impegno nella ricerca papirologica, anche in collaborazione con Il Cairo.

Il presidente ha ripercorso le date che hanno portato al referendum per il quale i veneti hanno chiesto l'autonomia in base all'articolo 116 della Costituzione fino alla discussione con il Governo. Forza Italia ha voluto fortemente il referendum sul cosiddetto regionalismo differenziato in Veneto, abbiamo da sempre sostenuto le ragioni di una maggiore autonomia responsabile per le Regioni, un vero e realizzato federalismo. Zaia ha poi precisato che il Veneto continuerà a chiedere la competenza diretta su 23 materie: "Iniziamo con politiche del lavoro, all'istruzione, tutela della salute e salvaguardia dell'ambiente e dell'ecosistema - ha rilevato il presidente veneto -".

"La Regione mette al primo posto del suo programma e delle sue aspettative la conquista dell'autonomia - ha sottolineato Zaia -, un'autonomia a geometria variabile, realizzata come un abito sartoriale secondo le esigenze e le peculiarità dei territori".

Share