Cassano: "Spero la Roma possa vincere la Champions. Totti voleva continuare"

Share

"Non so quando succederà, ma sicuramente voglio continuare. In un mese ho perso 5 chili, sto bene e voglio continuare a giocare, non per i soldi, non l'ho mai mai fatto in tutta la mia carriera, voglio tornare per orgoglio personale, perché voglio vincere la mia sfida, voglio dimostrare a tutti che posso fare ancora la differenza". Ne sono convinto, perché non ho mai avuto infortuni e sto benissimo - assicura Cassano -. Ancelotti nuovo ct? Sarebbe ottimo, ha fatto bene in tutte le parti del mondo, è un uomo perbene ed è un grandissimo allenatore, un vincente, mi farebbe piacere vedere un allenatore di livello internazionale che allena la Nazionale italiana. La squadra ideale per rientrare? Una che abbia già un'idea gioco interessante, con dei giocatori interessanti. Punti in classifica e bonus garantiti ma anche assenze e malus sono da tenere in considerazione. "Se si lotta solo per non retrocedere, e magari si finisce per scivolare in B, allora preferisco restare a casa con i miei figli".

Terrorismo, sequestrate armi in Friuli Venezia Giulia
I carabinieri lo hanno dedotto da alcune indicazioni contenute in appunti rinvenuti a bordo del veicolo. Un ingente quantitativo di armi da guerra è stato sequestrato dai carabinieri di Gorizia .

Inevitabile una domanda sul "fattore cassanate": "Chi mi prende deve metterle in conto, ma ora ne faccio molte di meno perché sono padre di due ragazzi che stanno crescendo". Antonio Cassano lo ha confermato in un'intervista rilasciata a Sky Sport 24, nella quale il 35enne attaccante barese è tornato a parlare dopo settimane di silenzio: "Io sono e sarò un calciatore in eterno - ha spiegato Cassano - perché solo i pipponi possono dire di essere ex calciatori, vuol dire che lo erano anche quando giocavano". Totti mi ha detto che Eusebio è un grande allenatore e cosa gli piacerebbe fare in futuro anche se noi ci sentiamo sempre calciatori.

Share