Cassetto Fiscale: accesso ai servizi online delle Entrate anche con SPID

Share

Scatta dal 16 aprile l'operazione precompilata.

"L'obiettivo per il futuro, anche grazie all'incrocio delle banche che va rafforzato sempre più, è l'estensione a tutti della cosiddetta precompilata così da mandare in soffitta la tradizionale dichiarazione dei redditi così come la conosciamo da anni", ha affermato il direttore di Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini che punta a realizzare ulteriori semplificazioni. Dal 2 maggio i contribuenti dovranno accettare o modificare e inviare il 730 o apportare modifiche al modello Redditi che entro il 10 maggio potrà già essere trasmesso.

Registrare un contratto di locazione, consultare i dati catastali, visualizzare la propria posizione nel cassetto fiscale da oggi è ancora più semplice grazie al Sistema pubblico di identità digitale. Nel dettaglio, sono 720 milioni i dati delle spese sanitarie sostenute dai cittadini e comunicati all'Agenzia da farmacie, studi medici, cliniche, ospedali, in crescita del 4,3% rispetto a quelli trasmessi nel 2017.

Capello lascia il calcio: "Jiangsu ultima esperienza"
Il Napoli ha perso quel gioco frizzante che riusciva a dare Sarri. "A livello individuale quindi vedo favoriti i bianconero". ROMA - "Tornare? E' stata una fatica enorme, perché a Roma ci si esalta molto facilmente e ci si deprime altrettanto".

In vista della pubblicazione del modello 730 precompilato, che sarà reso disponibile a partire dal 16 aprile, l'Agenzia delle Entrate ha illustrato le nuove funzionalità previste per la predisposizione della dichiarazione dei redditi online. Aumentano anche le informazioni riguardanti i bonifici per ristrutturazioni edilizie, i premi assicurativi (+1,6%) e le spese universitarie. Anche il modello Redditi può essere modificato dal 2 maggio ma può essere trasmesso dal 10 maggio al 31 ottobre. Inoltre, entrano nella precompilata le erogazioni liberali effettuate a favore degli enti del terzo settore e i relativi rimborsi.

Anche quest'anno, fanno sapere dall'Agenzia delle Entrate, è possibile accedere direttamente alla precompilata tramite il Sistema pubblico per l'identità digitale (SPID), con le credenziali dei servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, con il Pin rilasciato dell'Inps, e con le credenziali di tipo dispositivo rilasciate dal Sistema Informativo di gestione e amministrazione del personale della pubblica amministrazione (NoiPA). Si tratta dello stesso livello di sicurezza presente al momento dell'autenticazione ai servizi Dichiarazione Precompilata e Fatture e Corrispettivi.

Come orientarsi meglio? L'Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei cittadini un sito internet dedicato, all'indirizzo https://infoprecompilata.agenziaentrate.gov.it, dove sono presenti tutte le indicazioni utili, i passi da seguire fino all'invio, le novità di quest'anno, le date e le scadenze da ricordare, oltre alle risposte alle domande più frequenti.

Share