Corona dona a Salvini Amarone per ubriacare Di Maio

Share

E lancia una sorta di 'ultimatum' agli alleati di Forza Italia e ai dialoganti 5 stelle ai quali chiede di fermare insulti, ritirare veti e unirsi per la formazione dell'unico governo possibile, quello tra centrodestra e 5 stelle. "C'è una vita reale che dice "fate in fretta". Poi si è dichiarato più disponibile nel dibattito in corso per la designazione del premier, continuando sulla linea della metafora enologica: "Io un bicchiere di vino lo berrei con tutti: sono altri che non hanno deciso che vino bere" ha detto Salvini. "Se ciascuno fa un passo a lato si costruisce". Continuo a mantenere un atteggiamento zen, sereno, costruttivo, pacifico e di buon senso - ha aggiunto Salvini - Non capisco le polemiche e gli insulti.

Non ci sara' "nessun incontro con Di Maio" al Vinitaly. Non capisco le polemiche e i toni. "Poi che la politica scopra vinitaly è bello, vi do una notizia comunque, Di Maio e Salvini sono astemi".

Serie A, Milan-Napoli: per i bookies Sarri sul velluto
Sui problemi di Suso e Kalinic: " Hanno avuto dei problemini muscolari, ma si sono ripresi e si sono allenati bene in settimana ". Quando ti mancano due difensori che hanno sempre giocato hai poco da inventare, devi consolidare quello che hai fatto.

"Che bicchiere offrirei a Di Maio? Quindi per noi non si può prescindere da un governo che abbia una guida di centrodestra". Così non se ne esce. "Qualcuno, come Pd e Forza Italia, sogna i 'governoni' con tutti, alla Monti". Tutte le distanze e discordie con il suo "alleato" Berlusconi emergono se l'argomento è la Siria. Basta dire, se ci sono io, non c'è lui. "Io sono pronto a guidare questo Paese: sarebbe per me un onore, darei tutto per portare questo Paese a essere quello che merita, a dare un futuro ai nostri figli in Italia e non all'estero". Mentre nel tour tra gli stand ha incontrato anche la presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati.

Share