Di Francesco: "Champions? Ora è la finale il nostro obiettivo"

Share

"Vale doppio perché in palio c'è un posto in Champions, di Liverpool parleremo più avanti". "Schick? Giochera' lui o Under". Dal punto di vista generale è un giocatore che ha qualità straordinarie. "Mi auguro che ripeta queste prestazioni, sia con le grandi squadra e sia contro le squadre meno blasonate".

TUTTE LE GARE ALLO STESSO MODO - "Abbiamo raggiunto qualcosa di inaspettato". Abbiamo altre tre partite davanti, più importanti. Perotti ci auguriamo di metterlo dentro contro il Genoa o con la Spal, più facile la seconda, questa è la speranza. Abbiamo qualche dubbio su Manolas e Florenzi. "Abbiamo qualche problemino e non possiamo ripetere gli errori fatti con lo Shakhtar". Questo schema è un grande valore aggiunto e potrebbe essere riproposto, ma potremmo tornare anche al 4-3-3. Ma ora conta l'atteggiamento, siamo stati sempre bravi a far uscire i centrali per l'aggressione e quindi difendevamo più a 4 che a 5. "Ma non è detto che sia la medicina definitiva di tutto".

NESSUN FAVORITO - "Io credo che tutto viene annullato in questa gara".

"Tanto. Ma prendo la Lazio, per esempio: è uscita dall'Europa in modo sorprendente, aveva in mano la partita, sicura".

Verissimo, Alessia Marcuzzi e canna-gate: 'Coinvolta mia figlia, ci sono stata male'
Mi fido e mi voglio fidare di quello che mi dicono i miei autori e la mia produzione con cui lavoro da tanto tempo. Mi sarebbe dispiaciuto il fatto che in qualche modo l'argomento canna-gate potesse offuscare tutto il programma .

"Una squadra rabbiosa, ferita dalla gara europea, un po' come noi contro il Barcellona dopo il ko con la Fiorentina". Sarà fondamentale l'aspetto mentale.

Sulla fisicità, maggiore qualità della squadra: "E' determinante per diventare una squadra importante, in Italia e in Europa". "Una partita delicatissima non solo per il discorso cittadino, ma anche per la classifica". "La Lazio aveva in mano la gara ma questo ti fa capire quanto non puoi mai abbassare la guardia". La Lazio ha un giocatore davanti bravissimo ad attaccare la profondità e grande fisicità e questo è importantissimo. Milinkovic e Luis Alberto, sono fortissimi nel fare assist e imbucare gli avversari. "La Lazio è la squadra più brava a mandare in porta i propri giocatori". Il Liverpool? Ancora non ho parlato di questo con la squadra. Loro devono pensare alle prossime partite.

Sull'euforia post Champions: "Ben venga una gara come il derby". Il destino è questo, mi auguro che ci porti ancora più avanti. Spererei di essere avvantaggiato in queste situazioni, ma non sarà così. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Share