Facebook, audizione di Zuckerberg alla Camera: "Violati anche i miei dati"

Share

È stato un mio errore e mi dispiace. Ci sarà sempre una versione di Facebook gratuita.

Lo scandalo "Cambridge Analytica" [VIDEO] ha rimesso in discussione le certezze di Mark #Zuckerberg e, per la prima volta dalla sua fondazione, #facebook rischia di attraversare un periodo di crisi dall'esito imprevedibile. La parola d'ordine più in voga presso il management della corporation è ora "trasparenza", ma gli scandali aumentano e le polemiche non sembrano avere fine.

Tutto ha inizio con un'inchiesta giornalistica. È quanto ha annunciato la stessa società di consulenza, accusata di aver impropriamente ottenuto i dati personali di 87 milioni di utenti Facebook.

I problemi per Facebook hanno origine ancora più lontana. Lei dice che ognuno controlla i propri dati. Il fondatore e Ceo di Facebook afferma davanti alla commissione Energia e Commercio della Camera l'inevitabile introduzione di regole, ma senza sottovalutare i rischi che essa potrebbe causare alla longevità economica della società miliardaria.

Oliver Kahn consiglia Gigi Buffon: "E' ora di smettere"
Il portiere della Juventus è stato fortemente criticato per quanto successo nei minuti finali di Real Madrid-Juventus , nei quali Buffon si è preso un rosso per proteste, per poi sfogarsi duramente nel post partita.

Anche il tuo account Facebook è coinvolto nello scandalo Cambridge Analytica? E come è avvenuto il 16 marzo, poco prima che il caso esplodesse.

"Risponda sì o no", si è sentito interrompere Zuckerberg più volte mentre volava alto con il suo discorsetto preparato ad arte, e mandato in replica identico nelle due audizioni.

Nelle ultime ore si discute sulla questione Facebook a pagamento. "Per far questo però crediamo che dobbiamo fornire un servizio a cui tutti tutti possono permettersi". Rimuovendo, nel caso, quelle che non usano più o trovano troppo invadenti. "Abbiamo fornito sondaggi, analisi di dati e marketing digitale". A quel punto Zuckerberg ha detto che gli utenti hanno il controllo su come funziona il meccanismo di localizzazione. "Cambridge Analytica non ha infranto i regolamenti Fec". Viene censurato in automatico un topless femminile che ormai si vede anche nei conventi, ma si tollerano gruppi oscuri di stampo razzista o terroristico che non vengono chiusi in nome di una mal interpretata libertà che finisce per danneggiare tutti, in primis gli Usa? Per lui, "la nostra posizione non è che la regolamentazione è cattiva". Oltre al messaggio fissato nella parte alta della propria Timeline, Facebook ha anche sviluppato un tool che permette di scoprire immediatamente se i propri dati personali sono stati condivisi con aziende di terze parti.

Share