Formula E, Bird re di Roma

Share

Le monoposto elettriche si sono scatenate sul tracciato romano ma a trionfare tra tutti è stato Sam Bird, alla sua seconda vittoria di stagione.

Arriva il giorno della gara che è una prima volta della competizione di Formula E in Italia e a Roma.

Tutte queste aspettative non hanno per niente intimorito i piloti che hanno lasciato col fiato sospeso le migliaia di fan o semplici curiosi accorsi per assistere all'ePrix di Roma. Scattato bene dalla prima fila allo spegnimento dei semafori, l'inglese ha condotto una prima parte di gara all'inseguimento del poleman di giornata Felix Rosenqvist, mettendo a segno il giro più veloce nel corso della dodicesima tornata ma senza riuscire a impensierire la leadership del talentuoso svedese in forza al team Mahindra Racing. Il pilota della DS Virgin si è aggiudicato il primo ePrix della Città Eterna lungo il circuito cittadino disegnato nel quartiere dell'Eur.

È morta a 74 anni l'attrice e showgirl Isabella Biagini
La travagliata esistenza di Isabella Biagini è stata sconvolta da fatti di cronaca che l'hanno segnata duramente. Soltanto un anno prima aveva annunciato in TV la sua problematica economica (appena 700 euro di pensione).

Allo scadere della prima metà dell'ePrix romano, la vettura gemella di Alex Lynn andava a fermarsi lungo la pista obbligando la direzione gara ad esporre la bandiera gialla, diventata poi Full Course Yellow.

A completare il podio Lucas Di Grassi, che con la sua Audi si è reso protagonista di una splendida gara fatta di sorpassi al limite che hanno regalato emozioni al pubblico italiano. Dietro di loro bella lotta tra Lotterer e Mitch Evans, con quest'ultimo costretto a rallentare causa batterie scariche a poche curve dalla fine: è finito nono con la sua Jaguar Panasonic Racing. Buona la prova dell'italo-svizzero Edoardo Mortara (Venturi), che chiude la top ten, mentre Luca Filippi (NIO) si è piazzato tredicesimo.

Prossimo appuntamento con il Campionato FIA di Formula E il 28 aprile sul Circuit Des Invalides di Parigi, gara di casa degli uomini di DS Automobiles che al simulatore DS Performance di Vélizy-Villacoublay preparano ogni appuntamento della serie 100% elettrica.

Share