Formula Uno, Vettel in pole a Shanghai

Share

Un po' deluso per la mancata pole il finlandese: "Non è stata male, ma non abbastanza per andare in pole".

"Agrodolce vittoria per #Seb5 e per la Scuderia, grande prestazione ma siamo tutti in attesa del bollettino medico per il nostro meccanico #BahrainGP". Quando cioè parecchie cose non hanno "girato" come invece avrebbero dovuto.

Un weekend storto quello di Kimi Raikkonen in Bahrain. Purtroppo non ce n'è stato tempo: la macchina è stata rimessa a terra e fatta ripartire.

Juventus, Maradona si espone: "Quello non è rigore. Vazquez…"
Le dichiarazioni del Pibe de Oro hanno lasciato perplessi molti utenti che l'hanno bacchettato nei commenti. Era di fianco a Buffon e quello che veniva da dietro, Chiellini o Benatia, voleva rubargli palla.

Chiariamo subito una delle accuse infondate di cui abbiamo letto, quella per cui Raikkonen sarebbe partito anticipatamente. Sono entrato ai box, poi la luce era verde e sono ripartito. Intanto la Ferrari sta indagando su quanto accaduto in pista, ma non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito all'incidente. Mi dispiace per lui e spero che guarisca presto. "È sempre brutto quando qualcuno rimane ferito, ma sono certo che sia seguito dai migliori medici e gli auguro di rimettersi in fretta". Non potevo immaginare in alcun modo che ci fosse un problema con la ruota posteriore sinistra.

Nel primo tentativo della Q3 era stato Raikkonen a dettare il ritmo, staccando di poco più di un decimo Vettel. Un dovere, appunto. Che per definizione non include alternative alle soluzioni prese, e che quindi al momento maschera ciò che la gara a Sakhir sarebbe potuta essere per la Ferrari. Anche perché, diventando l'anello debole della catena dal punto di vista della tempestività del pit-stop, troppo spesso l'uomo alla paletta cercava di giocare d'anticipo, sbagliando. Rimanere positivi". E il post che è stato commentato anche da Rubens Barrichello, molto legato alla Ferrari e ai suoi meccanici: "Forza amico. Anche qui è più che possibile che qualcuno abbia "giocato d'anticipo" confidando sul fatto di vedere entrambe le ruote dietro al loro posto. La gamba sinistra del meccanico si è piegata sotto la gomma. Però, ripetiamo, questa è solo una speculazione che riportiamo come curiosità: non crediamo si possa certo rinfacciare a nessuno di essersi comportati come hanno fatto in quella situazione.

Share