GP di Shanghai: Vettel e la Ferrari conquistano la pole position

Share

La sfida di domenica sarà dunque molto accesa, considerando che storicamente la pista di Shanghai rappresenta uno dei baluardi della Mercedes, vincitrice degli ultimi quattro gran premi disputati sul circuito cinese, ma anche di Hamilton, primatista individuale di successi (5).

Formula 1, orari tv F1 2018 GP Cina.

Terza prova del mondiale F1, si corre domenica il GP di Cina. Per il pilota tedesco questa è la 52esima pole position della carriera e la seconda consecutiva dopo quella in Bahrain. Su questa visione il mondo F.1 è spaccato, anche perché ve lo immaginate un colosso come Mercedes o Ferrari che viene battuto in pista da un garagista che si occupa di altro?

"Così nell'arco di una settimana la Ferrari si conferma (per ora sul giro veloce) una monoposto con una sorprendente dote camaleontica, ed il Cavallino ha ritrovato una doppia prima fila che mancava dal 2006, quando Michael Schumacher e Felipe Massa confermarono il tandem 'rosso" ad Indianapolis e Magny-Cours. Ho fatto qualche errore durante il mio primo giro nelle curve 3 e 6, dove avevo sovrasterzo. In base a quanto pubblicato da Dieter Renken, un giornalista sudafricano sempre ben informato (ha una fonte che gli gira i documenti.) nella ipotesi di distribuzione dei premi, su una base ipotetica di 1 miliardo di dollari (quella attuale è di circa 1,067 quindi siamo lì) a perderci sarebbero i tre top team. Solo una zampata del tedesco, che in questi frangenti dà il meglio di sé, gli ha permesso di spuntarla sull'ottimo finlandese. Oggi la macchina era fantastica e lottare con le sole nostre forze per la prima fila è una bellissima sensazione. "Sono molto sorpreso del vantaggio che abbiamo avuto nei confronti dei rivali". Vettel e Raikkonen impeccabili. Oggi tirava vento e non era facile avere il giusto feeling alla guida. "Non è esattamente quello che volevo, vediamo di migliorarci" il laconico commento di un Raikkonen piuttosto seccato.

Gattuso: "Non giudico Buffon"
Hanno sempre lavorato al massimo, magari avranno delle difficoltà ma sono cose che potrebbero subire tutti. Per il calcio italiano fa solo piacere, non giudico Buffon perchè quando si perde è difficile.

Raikkonen:"La chiave per la gara?" Invece ancora una volta a Maranello è stato realizzato un lavoro eccellente, mancando due ferraristi a podio in ambo le gare solo per lo sfortunato pit stop di Raikonnen in Bahrein e il povero meccanico investito, con frattura di tibia e perone.

Sebastian Vettel continua a volare. Sono riuscito a mettere insieme tutti i settori e sapevo che quel tempo era possibile. Bottas è lontano, Hamilton non finisce l'ultimo giro e finisce quarto dietro al compagno di squadra. Appena 87 millesimi lo separano dal compagno di scuderia Kimi Raikkonen, secondo.

Vedremo come interpreterà la gara la Sauber Alfa Romeo.

L'obiettivo primario di domani, per il nativo di Espoo, è la vitttoria. "Sicuramente dobbiamo fare in modo di non avere alcun problema per concludere la gara". Domani dovrebbe essere soleggiato, il che renderà l'asfalto più caldo.

Share