Irpef 2017: 12,3 milioni di italiani non l'hanno versata

Share

Nello specifico, quello da pensione equivale a circa il 30% del totale del reddito. Quella con il reddito medio più alto è la Lombardia, che si attesta a un valore di 25.750 euro, seguita dalla provincia autonoma di Bolzano. I soggetti con un reddito complessivo maggiore di 300.000 euro dichiarano il 5,4% dell'imposta totale.

È opportuno ribadire che per "imprenditori" nelle dichiarazioni Irpef si intendono i titolari di ditte individuali, escludendo pertanto chi esercita attività economica in forma societaria; inoltre la definizione di imprenditore non può essere assunta come sinonimo di "datore di lavoro" in quanto la gran parte delle ditte individuali non ha personale alle proprie dipendenze. Il reddito medio dichiarato dagli italiani, infatti, si è attestato a 20.940 euro, in crescita dell'1,2% rispetto all'anno precedente.

Nelle Isole - Sardegna e Sicilia - il reddito medio è pari a 16.660 euro, in aumento dell'1,06%, di poco superiore a quello del resto del Mezzogiorno (16.550 euro), ma nettamente più basso rispetto a quello del Nord-ovest (23.860 euro), del Nord-est (22.420) e delle regioni del Centro (21.700 euro).

Balotelli: "Trattato male al Milan, tornerei solo con Galliani"
Mino avrà voluto dire che se certi giocatori sono stati acquistati per quella cifra, io minimo valgo gli stessi soldi . ". Messi e Cristiano Ronaldo sono di una categoria a parte. " Ma loro mi stanno davanti perché hanno vinto di più".

Nel 2016 è stato anche introdotto il regime agevolato per i lavoratori impatriati che prevede l'imponibilità sul 70% dei redditi anziché sull'intero ammontare, utilizzato da circa 1.300 soggetti.

Ancora: il 45% dei contribuenti italiani si colloca nella classe di reddito fino a 15mila euro; in quella tra i 15mila e i 50mila euro si posiziona il 50% dei contribuenti, che dichiara il 57% dell'Irpef totale, mentre solo il 5,3% dei contribuenti dichiara più di 50mila euro. Una dichiarazione dei redditi su quattro, quindi, ha un'"imposta netta pari a zero". Lo dice il Mef nella rilevazione delle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche per l'anno di imposta 2016 precisando che si tratta prevalentemente di contribuenti con redditi compresi nelle soglie di esenzione, ovvero di coloro la cui imposta lorda si azzera per effetto delle detrazioni. Oltre 1,7 milioni di persone però hanno dovuto restituirlo integralmente o parzialmente, per un importo di circa 480 milioni di euro.

Sempre a livello nazionale, la somma totale dei redditi degli italiani vale 843 miliardi di euro, l'82 per cento dei quali arriva da dipendenti e pensionati. Inoltre, considerando i soggetti la cui imposta netta è interamente compensata dal bonus "80 euro", i soggetti che di fatto non versano l'Irpef salgono a circa 12,3 milioni.

Share