Juventus, Allegri: "Sfida con l'Inter decisiva, loro grande squadra. Non sarà semplice…"

Share

"È stata una partita bruttissima, con zero tiri in porta". Abbiamo un punto in più, i risultati degli scontri diretti potevano essere anche inversi.

"Noi giochiamo 47 partite l'anno, gli altri a novembre sono fuori da tutto".

"Cambio di Dybala solo tattico". Vincere il settimo scudetto non è una cosa da poco.

Fiorentina, Pioli avvisa la Juve: 'Contro il Napoli non ci scansiamo'
Stefano Pioli , tecnico della Fiorentina , ha parlato durante la riunione club-arbitri del Coni. "Noi arbitri dello scudetto? Non ho avuto nessun chiarimento con Simone Inzaghi , non ce n'era assolutamente alcun bisogno".

"Questi due giorni e mezzo di riposo servivano a riprendere energie". Mai lo farei perchè uno è tifoso della Juventus. Abbiamo giocato quattro volte la Champions, due finali, due eliminazioni a 30 secondi dalla fine, ai ragazzi non bisogna dire niente, gli altri escono a novembre. Fino al 20 di maggio il campionato sarà aperto. Lo sa bene Max che prova a caricare la sua squadra in vista della volata finale: la Juventus è chiamata a quattro finali scudetto e alla finale di Coppa Italia. "La partita sicuramente non è stata bella, è stata una partita bloccata in cui loro hanno avuto un po' più di gestione della palla ma grandi occasioni non ce ne sono state", sottolinea il tecnico bianconero, oggi a Roma per l'incontro dei club con gli arbitri al Coni, all'indomani della sconfitta che ha consentito al Napoli di portarsi a una sola lunghezza dalla capolista.

Ci si aspettava una Juve rabbiosa, in campionato, ma le ripercussioni dell'eliminazione europea sul resto della stagione erano preventivabili: la Juve sembra aver perso lucidità e voglia di vincere. "Ci vuole calma. Facciamo il nostro dovere, poi vediamo cosa succede". Dobbiamo recuperare e abbiamo una settimana per lavorare. Con l'Inter sarà una sfida molto decisiva.

Share