Napoli, sequestrati più di 8mila chili di hashish

Share

All'interno di un capannone industriale nella zona di Poggioreale, le fiamme gialle hanno intercettato un carico di ben 8000 chili di hashish, destinato a rifornire le piazze di spaccio dell'Area Nord di Napoli. I militari, insospettiti dalla particolare modalità di confezionamento dei bancali di legno, hanno proceduto ad un accurato controllo degli stessi, rinvenendo, racchiusi all'interno di 276 sacchi di iuta, migliaia di panetti, da un chilo ciascuno, di hashish. La guardia di finanza ha messo sotto sequestro l'intero capannone, di proprietà di una donna di 47 anni titolare di un'impresa di trasporti che è stata arrestata, mentre proseguono le indagini per stabilire tutta la filiera del traffico di droga scoperto. Lo stupefacente, una volta immesso, sul mercato avrebbe fruttato circa 80 milioni di euro. La droga, oltre otto tonnellate, è stata trovata dai finanzieri in un capannone che si trova a Napoli, nei pressi del cimitero di Poggioreale. Ha detto il colonnello Salvatore Salvo comandante del I gruppo della Guardia di finanza del comando provinciale di Napoli nel corso di una conferenza stampa.

Benevento, Diabatè: "Proveremo a vincere per il Napoli"
Una prova comunque di carattere quella del Benevento che ha dovuto soccombere sotto i colpi della capolista Juventus . Douglas Costa dribbla due avversari, si accentra e con il sinistro trova l'angolo più lontano superando Puggioni .

Maycol Nero, di 21 anni, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia "Secondigliano", perché responsabile del reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Share