Real Madrid, Vazquez contro le polemiche: "Siete solo invidiosi"

Share

Del rigore assegnato dall'arbitro Michael Oliver nell'ultimo minuto di recupero del match di Champions League tra Real Madrid e Juventus ne hanno parlato tutti, pare che anche nel corso delle consultazioni per il nuovo Governo al Quirinale, nei giorni scorsi, si sia parlato della beffa subita dai bianconeri. L'unico che nei giorni seguenti non aveva fiatato era stato Lucas Vazquez, il calciatore steso da Benatia nell'area del Bernabeu. "E' un rigore nettissimo - si legge su 'Cadena Ser' - c'è poco da dire".

Il giocatore del Real ha parlato al termine della sfida vinta contro il Malaga: "Era calcio di rigore, molti ne stanno ancora parlando".

Lo United cade in casa e il Manchester City diventa campione d'Inghilterra
Il catalano entra di diritto nella ristretta schiera di tecnici che ha vinto il torneo in tre nazioni diverse. Il Manchester City si è laureato campione d'Inghilterra con grande anticipo e, soprattutto, con grande merito.

Di questo rigore se ne sta parlando più in Italia che in Spagna.

Vedere che abbiamo raggiunto le semifinali per otto volte di fila crea invidia. "Molte persone sono felici dei nostri fallimenti". "Buffon? E' abbastanza maturo per essere consapevole delle sue parole". Dobbiamo imparare a convivere con questa invidia - dichiara come riporta Marca - ci sono molte persone che gioiscono dei nostri mali. Noi ora pensiamo al Bayern Monaco, uno dei club più grandi d'Europa. "James è un amico, ma spero che non raggiunga la finale".

Share