Sampdoria, Giampaolo: "Contro la Juventus partita proibitiva. Buffon? Capisco le sue parole"

Share

Tra pochi minuti avrà inizio la conferenza stampa di Marco Giampaolo, che Sampdorianews.net seguirà in diretta per voi. "Ne riparleremo dopo queste ultime partite". Le partite, poi, vanno giocate e le dimostrazioni sono i due quarti di Champions dove la Roma ha ribaltato la gara e la Juve è mancato poco che lo facesse. "Di certo non faccio calcoli e non la do per scontata ma sono consapevole della forza della Juventus".

Allegri ha detto dobbiamo caricare la rabbia. Proprio per questo è una squadra che fa paura.

Juventus, Maradona si espone: "Quello non è rigore. Vazquez…"
Le dichiarazioni del Pibe de Oro hanno lasciato perplessi molti utenti che l'hanno bacchettato nei commenti. Era di fianco a Buffon e quello che veniva da dietro, Chiellini o Benatia, voleva rubargli palla.

"Praet e Torreira hanno svolto dei lavori differenziati ma saranno della partita".

Sui titolari della sfida di domani: "Sulle fasce Murru e Bereszinsky non ci saranno, sono infortunati". Come riporta l'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' sono molte le squadre interessante al talento belga e che a breve potrebbero decidere di tentare l'affondo. Praet l'ho visto affaticato, è un motore straordinario, aveva subito qualcosa e la paura che potesse incappare in qualche fastidio muscolare. Barreto sta bene, domani giocherà. Queste le parole dell'allenatore della Sampdoria a riguardo: "Io gliel'ho detto personalmente e davanti ai suoi compagni". Caprari ha interpretato sia l'uno che l'altro compito. Ha avuto problemi di natura fisica ed ha perso un po' di massa, ma non è motivato. Si è inserito all'interno di un contesto squadra e a lui ho detto che nel momento in cui lo rivedrò in campo con spirito e attivazione mentale forte non ho nessun problema a farlo giocare. Questo significa che può sempre accadere di tutto. "Dobbiamo far meglio di quella gara lì". Per avere chance bisogna non regalare palla alla Juve, e riuscire a contrapporti nel migliore modo possibile. In senso buono, è stata la mia rovina, perché ci penso sempre, ogni volta che arrivo in qualche piazza, cerco di ripetere ciò che ho fatto a Genova. Capisco la grande opportunità avuta di andare in semifinale dopo una grande prestazione a Madrid: non ha mai vinto la Champions, ha quarant'anni, comprerebbe il tempo per vincere quella coppa che non è mai riuscito a vincere.

Share