SERIE A | Il Crotone archivia la pratica Bologna: la risolve Simy

Share

Tra noia e disincanto si arriva ai minuti di recupero e poi al fischio finale di Calvarese, senza che la squadra di Donadoni abbia mai seriamente rischiato di pareggiare una partita che sulla carta la vedeva opposta a una squadra tecnicamente inferiore.

Figuraccia calabrese per il Bologna, che in riva allo Ionio omaggia tre punti ai padroni di casa come aveva fatto qualche settimana fa nel derby contro la Spal: decide il piattone di Simy attorno alla metà del primo tempo, con la difesa rossoblù impalata e bruciata dal corazziere nigeriano. Per il Crotone è tanto perdere tre pezzi fondamentali come Nalini, Budimir e in ultimo Benali. Ma nell'arco di due minuti Palacio spaventa già due volte...

Continua invece il momento anfibio del Bologna che non vince da 5 gare (3 ko e 2 pari, non succedeva dal marzo dello scorso anno) e che continua a prendere gol in trasferta da 11 partite.

Ceccherini 6,5: ha trovato con Capuano le giuste distanze ed emerge per le sue qualità di tempista sugli interventi in una gara che gli permette di giocare come vuole.

Al 19' su punizione contestata dai calabresi, è Verdi a chiamare Cordaz ad essere attento nel rifugiarsi in angolo.

Formula E a Roma: circolazione, le modifiche dal 3 al 22 aprile
Dal 16 scatteranno invece le procedure di smantellamento del percorso cittadino allestito per la gara di Formula E , che prevede un totale di 19 giri.

QUI BOLOGNA - Donadoni spedirà in panchina Destro: in attacco giocheranno dal primo minuto Verdi, Palacio e Di Francesco.

Stoian 6,5: in questa insolita veste di mezz'ala, anomala in realtà allargandosi spesso, riesce a trovare più palloni faccia alla porta e da una sua invenzione nasce il gol che decide la gara. La palla gol più clamorosa capita però al 22' sui piedi di Ricci, che solo davanti a Cordaz riceve da Simy, ma sbaglia a calciare: per il portiere del Bologna è facile a quel punto evitare il raddoppio. Parte subito forte il Crotone che spinge soprattutto sulle ali. A centrocampo spazio a Poli, Pulgar e Donsah. Donadoni mette centimetri in attacco inserendo Avenatti, ma la torre degli emiliani non riceve mai palloni buoni.

Un ritiro che arriva dopo due sconfitte consecutive in una serie di sei gare delle quali il Crotone ne ha vinto solo una.

Il Bologna confuso sa molto di meriti delle ragnatele di Zenga. A disposizione: Viscovo, Festa, Sampirisi, Ajeti, Pavlovic, Zanellato, Barberis, Crociata, Izco, Tuminiello. Bologna al piccolo trotto a centrocampo con Pulgar e Donsah isolati mentre di Francesco e Verdi non pungono.

A disp.: Da Costa, Krafth, Mbaye, Romagnoli A., Crisetig, Krejci, Orsolini.

Share