"Sono sieropositiva da molti anni", la confessione di Conchita Wurst

Share

Fin qui niente di male se non fosse che la sua voglia di dire al mondo di essere sieropositiva non è arrivata da dentro ma è stato frutto di minacce e di provocazioni fatte da un suo ex fidanzato.

"Sono positiva all'Hiv da molti anni - scrive Wurst sul suo profilo Instagram - Una cosa in realta' irrilevante per il pubblico, ma un mio ex ragazzo ha minacciato di rendere pubbliche queste informazioni private e non potro' mai dare a nessuno il diritto di spaventarmi e influenzare la mia vita".

La cantante ha spiegato che per questo motivo è sotto controllo medico da quando ha avuto la diagnosi e che non aveva reso nota l'informazione per due moti fondamentali, la sua famiglia e la privacy: "Non volevo rendere pubblica questa informazione per diverse ragioni, voglio citarne solo un paio qui: la più importante era la mia famiglia, che sapeva e mi ha supportato incondizionatamente dal primo giorno".

Conchita Wurst, nome d'arte di Tom Neuwirth, nel 2014 ha vinto il Festival dell'Eurovisione e nel 2015 è stata ospite con una performance al Festival di Sanremo. Gli avrei risparmiato volentieri l'attenzione di avere un figlio, nipote e fratello con l'HIV.

Benevento, De Zerbi: "Dalla Juve ho avuto certezze. Al Mapei per vincere"
Questa è stata la risposta che ho dato a Vigorito prima di firmare un contratto , il presidente mi voleva far firmare un biennale. Ad oggi non c'è una squadra che metto in competizione con il Benevento , dico così perché finora nessuno mi ha contattato.

"Fare coming out - dichiara infine Conchita Wurst - è meglio che ricevere outing da terzi".

"Spero di dare agli altri il coraggio e fare un altro passo contro la stigmatizzazione delle persone che, attraverso i loro comportamenti o quelli di altri, sono stati contagiati dal virus dell'HIV", ha aggiunto.

Quindi si rivolge ai fan: "L'informazione riguardante il mio status di HIV positivo può essere nuova per voi - ma il mio stato non lo è!" Per il mondo della musica pop è Conchita Wurst, cantante drag queen che gioca con la mescolanza delle fattezze fisiche e del genere sessuale. I trattamenti ricevuti pare abbiano soppresso il virus al punto da non essere più trasmissibile, e che i suoi valori sono sotto il limite della rivelabilità.

Share