Torino, Cairo: "Juve, quel rigore in Serie A non te lo fischiavano"

Share

Il presidente Urbano Cairo si gode la vittoria del suo Torino Primavera in Coppa Italia, nella finale di San Siro contro i pari età del Milan.

Il presidente del Torino Urbano Cairo a Premium Sport lancia una frecciata alla Juventus dopo quanto successo a Madrid: "Posso dire che quel rigore al Torino non l'avrebbero mai fischiato a favore, ma l'avrebbero fischiato contro, e che alla Juve quel rigore l'avrebbero sicuramente dato a favore e in Italia non l'avrebbero dato contro". Non a caso sono tornati a farsi sentire i rumors riguardo una cessione al Milan a fine stagione, club italiano che la scorsa estate aveva fatto di tutto per convincere i granata a lasciar libero Belotti, valutato addirittura 100 milioni di euro. "Stiamo lavorando bene e vogliamo continuarlo a farlo, per noi è molto importante investire nel settore giovanile, vogliamo trasmettere i giusti valori ai nostri giocatori".

D'Aversa: "Ai miei chiedo umiltà e attenzione al Cittadella"
L'Empoli merita la A? La squadra palleggia con grandi qualità, come le prime dieci della A - ha spiegato D'Aversa -. Ma il mio concittadino Di Francesco insegna che nulla è impossibile.

"In tribuna ho incontrato i dirigenti del Milan ma non abbiamo parlato di Belotti". Di Andrea ne abbiamo parlato l'anno scorso. Queste le sue dichiarazioni: "Belotti quest'anno non ha avuto una stagione fortunata a causa di due infortuni con cui ha perso praticamente tre mesi, si sta però riprendendo al meglio e io me lo voglio godere ancora". Io ricordo che ha avuto dei momenti eccellenti in stagione, ha fatto gol da prima punta al posto di Belotti. Ha fatto bene anche da esterno, poi ha avuto un momento di difficoltà come tutta la squadra del resto e ci può stare. "Nizza? Solo in vacanza".

Share