Ventura: 'Insigne? Appena potrò dirò tutta la verità. Sulla reazione di Buffon...'

Share

Lascia tutti sulle spine Giampiero Ventura che a distanza di alcuni mesi dalla pesante eliminazione con la Svezia, ritorna sull'esclusione di Insigne nella partita decisiva.

La mancata qualificazione ai Mondiali in Russia, avvenuta lo scorso novembre, dell'Italia, uscita sconfitta dal doppio confronto nel spareggio con la Svezia, hanno suscitato fortissimi critiche nei confronti dell'ormai ex commissario tecnico Gian Piero Ventura. Tanti gli argomenti affrontati dall'ex allenatore del Torino, a cominciare dalle sue possibili prossime avventure in panchina: "Dopo un'esperienza terribile per me e tante persone, ho voglia di tornare a fare l'unica cosa che credo di saper fare, ovvero andare su un campo di calcio". Non vedo l'ora! Italiane in Champions? "Il Napoli merita di essere dov'è in questo momento". "Solo Di Francesco e i suoi giocatori credevano in un'impresa del genere, se la sono meritata sul campo". Ma bisogna fare i complimenti alla società, la crescita esponenziale è sinonimo di grande lungimiranza. Non vedo l'ora di poter parlare, appena potrò dirò tutta la verità. Insigne uomo decisivo? Questo Napoli è figlio dell'organizzazione di tutta la squadra, non del gioco di un singolo. Ora non posso, ma appena avrò modo risponderò anche a questa domanda.

Juve, così fa malissimo Un rigore aiuta il Real
Il Real è stato più bravo di noi e rivincerà la Champions , per me è sempre un onore affrontare questi campioni. Qui ha significato il fatto di andare avanti in Champions quando avevamo meritato di andare ai supplementari.

Ventura si è soffermato anche sulla prestazione della Juventus contro il Real ("La partita della Juve ha valenza come la partita della Roma se non superiore), e il duro sfogo di Buffon: "Qualsiasi cosa uno dica può essere interpretata".

Share