Apple, una trimestrale che lascia il segno

Share

Visto che difficilmente in passato Apple ha sbagliato queste previsioni (anche perché, più che il risultato vero e proprio, spesso gli analisti premiano o castigano le trimestrali proprio in base al raggiungimento del target prefissato, quindi Cupertino, così come tutti gli altri, tendono a fare previsioni conservative) ma le voci che si susseguivano prima di ieri sera preannunciavano tanto la disfatta di iPhone X quanto la caduta di Apple nel difficile mercato cinese.

In crescita del 30% anche gli utili per azione (EPS) a 2,73 dollari contro i 2,64 dollari ad azione stimati dal mercato. Utili complessivi a 13,8 miliardi di dollari, in rialzo del 25,3%.

L'amministratore delegato Tim Cook si è detto "entusiasta" di comunicare "il migliore trimestre di marzo, con una crescita forte del fatturato legato a iPhone, Servizi e dispositivi indossabili".

Apple ha inoltre comunicato che l'azienda completerà l'esecuzione della precedente autorizzazione al riacquisto di azioni, del valore di 210 miliardi di dollari, durante il terzo trimestre fiscale. Oltre a notare che questi due settori, complessivamente, sono ormai oltre il 21 percento del fatturato totale (e ben sopra l'accoppiata iPad + Mac), dobbiamo identificare quesi numeri con il buon andamento di Apple Music e la crescita delle vendite degli altri prodotti Apple, in particolare Apple Watch ed Apple TV. Le vendite internazionali hanno costituito il 65 percento dei ricavi trimestrali, con il 20 percento delle vendite derivanti dalla Cina e il Giappone.

Real Madrid-Bayern Monaco: formazioni ufficiali e radiocronaca
Queste, invece, le affermazioni rilasciate ai giornalisti dall'allenatore del Bayern Monaco , Heynckes: "Non importa il passato". Questa notte si vede un Santiago Bernabeu da brividi, gremito, raccolto ed occupato in ogni angolo di posto a sedere.

Nella call a commento dei conti, Cook si è detto "ottimista" in merito alle trattative commerciali tra Usa e Cina: "La Cina vince solo se gli Usa vincono".

In particolare le entrate sono pari a 9.19 miliardi di dollari, +31% rispetto allo stesso trimestre del 2017. Per il Ceo di Apple, alla fine prevarrà la tesi secondo cui "la Cina vince solo se gli Usa vincono".

L'iPad ha continuato la sua ripresa in termini sia di ricavi (+6% annuo a 4,11 miliardi di dollari) sia di unità (+2% a 9,11 milioni) per il quarto trimestre di fila. Con la grande flessibilità che abbiamo ora dall'accesso alla nostra liquidità globale, possiamo investire in maniera più efficiente nelle nostre operazioni in USA e lavorare in direzione di una più ottimale struttura di capitale. In questo caso, le attese a 53 miliardi sono state lievemente deluse eppure le consegne del famoso melafonino hanno mostrato al mercato una certa resilienza di fronte ad una domanda mondiale in calo.

Per il trimestre in corso il gruppo fondato da Steve Jobs si attende un fatturato compreso tra 51,5-53,5 miliardi di dollari (consensus Bloomberg a 51,4 miliardi). Ci sono 270 milioni di persone che hanno fatto una registrazione a pagamento per qualche servizio della piattaforma, erano 100 milioni un anno fa. Nel dopo mercato ha guadagnato oltre il 3%.

Share