Bologna, le parole di Donadoni nel post partita

Share

Gli ospiti, nel pieno della lotta salvezza, stazionano a 34 punti, ad una sola distanza dal Cagliari terzultimo, con Udinese e Crotone di mezzo a pari con i gialloblu. Palacio? E' tonico e lucido, non ci sono problemi. Dal dischetto Verdi batte Sorrentino con una conclusione sotto la traversa.

Verdi, indomito, continua a predicare nel deserto, il tempo passa e l'unico squillo di marca felsinea è un tiro-cross proprio dell'azzurro al 34' che Mbaye addomestica quasi davanti alla porta e appoggia a rimorchio per nessuno. "I valori dovevano uscire fuori, adesso sono usciti, ma non siamo ancora salvi". Che arriva comunque sugli sviluppi del corner, mentre al 15' il Bologna deve ancora protestare per un contrasto dubbio su Palacio.

Roberto Donadoni contestato a Bologna, dopo il ko interno col Chievo. Il Chievo inizia a difendersi bene, riuscendo a disinnescare qualsiasi manovra offensiva casalinga. Donadoni, che ritrova Dzemaili, Helander e Pulgar, opta per un 4-3-3 a trazione anteriore con Palacio e Verdi ai lati di Destro, di nuovo titolare dopo un mese. L'eurogol del numero 17 rimette in carreggiata la squadra di D'Anna, che al 14' va vicinissima al 2-1 con un colpo di testa di Inglese smanacciato da Mirante, e un minuto più tardi lo trova con una meravigliosa giocata dello stesso centravanti, abile a controllare un lancio di Gobbi e ad insaccare dopo aver saltato in dribbling un paio di belle statuine rossoblù. Clivensi, invece, in piena zona retrocessione.

Odissea Nello Spazio torna nelle sale il 4 e il 5 giugno
Nolan , che sarà incredibilmente presente a Cannes per la prima volta, introdurrà il film. Pictures al processo di masterizzazione.

CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino 7; Depaoli 6 (90′ Cesar sv), Tomovic 6.5, Dainelli 6.5, Gobbi 6; Castro 6.5, Rigoni 6, Hetemaj 6.5; Giaccherini 7 (69′ Bastien 6), Birsa 6.5; Inglese 7 (83′ Stepinski 6). "E' uscito anche lui ovviamente amareggiato e deluso da questa sconfitta, che non si meritava".

FLOP 90ESIMO - Helander 5: non un grande secondo tempo da parte di tutto l'undici felsineo, ma il difensore svedese ha colpe sul gol di Inglese che dà il vantaggio al Chievo.

Share