Candide Renard stuprata durante il reality Koh-Lanta

Share

Candide Renard, figlia 21enne del ct del Marocco Hervé Renard, ha raccontato di essere stata vittima di violenza sessuale in un reality francese.

Questo reality show era già finito nell'occhio del ciclone nel 2013 quando un concorrente era morto a seguito di un arresto cardiaco durante una serie di prove previste dal programma che si stava svolgendo in Cambogia. Candide Renard ha già fatto ritorno in Francia dalle isole Figi, location del programma per quest'anno. Come vuole il format, sbarcati nel sud Pacifico i naufraghi vip "lottano" per aggiudicarsi un montepremi di 100mila euro. La loro avventura tra le palme e le limpide lagune degli arcipelaghi di Mamanuca e Yasawa ha però visto una brusca interruzione: esploso il "caso" che vede coinvolta la 21enne e un altro concorrente (la cui identità rimane segreta), la produzione Adventure Line Production (ALP) ha immediatamente deciso la sospensione del programma. La questione, esplosa dopo appena quattro giorni dall'inizio delle riprese, avrebbe suscitato grande sgomento in tutto il web.

Monster Hunter Generations Ultimate: in arrivo su Nintendo Switch
Inoltre arriveranno le missioni di grado G, che avranno versioni potenziate dei classici mostri amati dai fan. Ricordiamo che il gioco uscirà in Europa il prossimo 28 agosto , quindi, cacciatori, tenetevi pronti!

A confermare le accuse di stupro da parte di Candide è stato proprio il padre, Hervé Renard, uno degli allenatori più vincenti nella storia del calcio africano, avendo conquistato la Coppa d'Africa con lo Zambia nel 2012 e con la Costa d'Avorio nel 2015. Anche gli altri concorrenti, nel frattempo, hanno dovuto preparare le valigie per rimpatriare definitivamente. Il "naufrago" in questione, invece, ha già dato notizia di voler quanto prima procedere per vie legali contro la Renard, accusata di diffamazione.

Share