Catalogna, è il Torra il nuovo presidente della Generalitat

Share

Carles Puigdemont ex presidente della Catalogna si fa da parte e attiva il piano designando il nazionalista Quim Torra suo successore.

Il premier spagnolo Mariano Rajoy ha detto di essere pronto al dialogo con Quim Torra, ma ha avvertito che garantirà "il rispetto della legge e della costituzione". L'editore-avvocato legato alla formazione indipendentista di centrodestra PDeCat (Partito Democratico Europeo Catalano) è stato eletto di stretta misura con 66 voti a favore, 65 contrari e quattro astenuti della formazione indipendentista radicale di sinistra Cup (Candidatura d'Unità Popolare).

"Risulta, Maestà, che in questo paese ci sono prigionieri politici - ha detto il nuovo presidente della Generalitat -, ci sono persone esiliate e centinaia di catalani indagati per aver esposto liberamente il loro progetto, un progetto democratico, l'indipendenza".

Un operaio schiacciato da una lastra di cemento a La Spezia
La tragedia, della quale non si conoscono le circostanze e la dinamica del grave incidente sul lavoro . L'ipotesi dei carabinieri è che la lastra possa essersi sganciata da una gru .

Torra ha anche chiesto scusa per i tweet e gli articoli in cui parlava in modo dispregiativo degli spagnoli (scritti tra il 2011 e il 2014).

L'elezione è finita con i deputati favorevoli a Torra cantando l'inno nazionale catalano "Els Segadors". Torra ha pronunciato poche parole di ringraziamento dalla tribuna che ha concluso con "Visca Catalunya Llibra" (Viva la Catalogna Libera!). Un totale di 199 giorni senza governo. Una tradizione di protocollo che si ruppe con l'elezione di Carles Puigdemont, quando il re non ricevette la presidente del Parlament Carme Forcadell.

Share