Facebook sospende 200 app per possibile utilizzo improprio di dati

Share

Un "portale per gli adolescenti" può rappresentare almeno in parte una soluzione per molti dei problemi che attanagliano il rapporto tra i più giovani ed i social network. In poche settimane Cambridge Analytica è stata costretta a chiudere, come effetto collaterale dello scandalo.

Le informazioni offerte da questo servizio sono di diverso tipo: si va dalle informazioni più elementari, che spiegano come usare Facebook, fino ai suggerimenti su come navigare in sicurezza proteggendo la propria privacy e altre sezioni dedicate a comprendere al meglio come vengono utilizzati i propri dati personali. Principi innegabilmente utili, sicuramente generalisti, velatamente superficiali, probabilmente poco incisivi. Accetta richieste di amicizia dalle persone che conosci, controlla attentamente chiunque altro voglia contattarti e rimuovi dagli amici chi non e' piu' benvenuto. Lo stesso vale per la condivisione di informazioni sui tuoi amici senza la loro autorizzazione: non farlo. Non condividere la tua password con nessuno, né con i tuoi amici, né con la persona con cui esci. Se non sai se condividere un contenuto o se un link ti sembra strano, fidati del tuo istinto. In genere, è un tema che viene trattato in termini di sicurezza offline e acquisizione di una certa consapevolezza che permetta di capire quando una situazione o un luogo non ti fa sentire a tuo agio.

Non dare informazioni personali a persone appena conosciute "È buona regola non condividere il tuo indirizzo o la tua posizione esatta quando fai qualcosa, così come non condividere altri dettagli privati sulla tua vita".

Italia's got talent 2018: i nomi dei due nuovi giudici
Chi volesse partecipare come pubblico può iscriversi telefonando allo 02 92 800 555 o scrivendo, per le rispettive città. Le due new entry affiancheranno Claudio Bisio e Frank Matano al loro quarto anno nella giuria del talent targato TV8.

Comportati bene: i tuoi comportamenti sono come un boomerang: cio' che fai agli altri, ti tornerà indietro. Se qualcosa non ti torna nel comportamento di un amico di Facebook, parla con lui. Sul portale, si presenta così: "Ciao!"

Il dato non deve essere passato inosservato ai vertici dell'azienda californiana, che ha inaugurato Youth Portal, un nuovo portale per gli adolescenti pensato per guidare i più giovani alla scoperta e all'utilizzo del social network più popolare. Il portale potrebbe dunque avere dubbia utilità pratica, ma configura comunque un tassello doveroso che il social network ha il merito di aver portato online.

Share