Ferrari, lascia capo progettista Resta: sarà dt dell'Alfa Romeo Sauber

Share

"Simone Resta ha il profilo migliore per assumere il ruolo di direttore tecnico - sottolinea Vasseur -". L'ingegnere italiano ha iniziato a far parte del team Ferrari nell'aprile del 2001, nella posizione di ingegnere progettista di sospensioni e sistemi meccanici, un compito che in seguito ha coordinato come direttore tra il 2002 e il 2006.

Con un breve comunicato stampa diramato sul proprio sito, l'Alfa Romeo Sauber ha confermato l'ingresso in squadra di Simone Resta come Direttore Tecnico del Team. "Il suo arrivo nel team Alfa Romeo-Sauber F1 segna un importante passo avanti rispetto a un progetto a lungo termine che mira a rafforzare il team Alfa Romeo Sauber F1 al fine di ottenere risultati ambiziosi". Si tratta di Simone Resta, ex responsabile del Coordinamento Progetto Veicolo della Scuderia Ferrari, che passerà sotto l'egida di Frederic Vasseur, il team principal della scuderia elvetica marchiata dal Biscione.

Poliziotto contro Mattarella: "Dovrebbe dare l’esempio, io non ci sto"
Da Napoli, il leader del Movimento grillino, Luigi Di Maio , smorza lo scontro con il Quirinale e apre la campagna elettorale. Lo scrive su Instagram Matteo Renzi, pubblicando la foto del display che attesta il suo voto al Senato.

La notizia arriva a pochi giorni dal Gran Premio di Montecarlo corso domenica 27 maggio e vinto da Daniel Ricciardo.

Non si può non pensare che la decisione che ha portato Resta ad essere il nuovo direttore tecnico Sauber sia stata presa con il benestare di Sergio Marchionne, nell'ottica di rendere più 'pesante' la componente Alfa all'interno della Sauber. Alfa-Romeo Sauber sarà quindi il terzo team di Formula 1 per Simone Resta dopo un passato in Minardi e 17 anni in Ferrari di cui nel 2014 è diventato, nominato dal presidente Marchionne, "Head of Vehicle Project Coordination", in pratica il capo progettista.

Share