Giornata mondiale contro l'ipertensione, anche a Verona misurazioni gratuite

Share

Ad aderire all'iniziativa è anche l'equipe del Centro per la Diagnosi e Terapia dell'Ipertensione Arteriosa dell'Ospedale di Circolo di Varese, inserito nella struttura di Medicina 1, diretta dalla prof.ssa Luigina Guasti e inserito nel Dipartimento di Medicina interna, diretto dalla prof.ssa Annamaria Grandi, con la collaborazione dei volontari della Croce Rossa Italiana.

In occasione della XIV Giornata Mondiale contro l'Ipertensione Arteriosa - promossa in tutto il mondo dalla World Hypertension League.

Deve passare il messaggio che la Giornata Mondiale della lotta all'ipertensione è fondamentale per la tutela della salute di ciascuno di noi - ha detto Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona - Per questo Federfarma oltre alla giornata nazionale del 17 maggio con le iniziative di piazza ha voluto prolungare di altri 3 giorni in farmacia la possibilità di accesso alle misurazioni gratuite e alla compilazione del questionario sul rischio ipertensione.

Inter, maxi operazione in casa Atalanta: ecco nomi e cifre
Tutto fa pensare che sia in dirittura d'arrivo la trattativa intavolata con l'Atalanta per Josip Ilicic , sloveno in grado di svariare per tutto il fronte d'attacco e in possesso di un tiro letale anche dalla distanza.

I cittadini potranno sottorporsi gratuitamente alla misurazione e al monitoraggio automatico della pressione arteriosa nonchè all'elettrocardiogramma, ricevendo consigli riguardo dieta e prevenzione.

Tutto avverrà in forma totalmente gratuita e consentirà di fornire al cittadino tanto l'informazione relativa al proprio livello pressorio quanto, grazie al semplice questionario, un dato di massima relativo alla correttezza del proprio stile di vita. Qui verrà allestita una postazione medica dove sarà possibile sottoporsi al controllo della pressione arteriosa e ricevere adeguate informazioni circa le modalità e i comportamenti utili per prevenire l'ipertensione arteriosa e la gestione clinica di questa condizione patologica. Anche quest'anno l'ospedale Sant'Anna aderisce alla manifestazione. "Partecipare allo screening è importante - ricorda una nota stampa di Federfarma - perché la malattia ipertensiva rappresenta in Italia il più rilevante fattore di rischio per infarto miocardico e/o cerebrale (prime due cause di morte nella nostra penisola), scompenso cardiaco, insufficienza renale cronica e fibrillazione atriale". Più del 30% della popolazione italiana adulta è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiori nelle fasce più avanzate di età e quasi il 10% tra i bambini ed adolescenti che risultano già ipertesi. Sarà inoltre messo a disposizione materiale informativo rilasciato dalla SIIA. Gran parte degli italiani ipertesi, malgrado assuma farmaci per ridurre la pressione arteriosa, presenta valori pressori non efficacemente controllati e almeno il 30% ignora di esserlo!

Share