Governo, il siluro Ue: "I mercati insegneranno all'Italia a votare giusto"

Share

L'elenco delle uscite infelici del politico tedesco è piuttosto corposo. Cresciuto a Ditzingen, si diploma al ginnasio Kontal-Munchingen nel 1972, per poi intraprendere gli studi in giurisprudenza e economia all'Università di Tubinga. Oggi Gunther Oettinger scommette su un ruolo "educativo" che la finanza internazionale potrà avere nel consigliare gli italiani alle prossime elezioni politiche.

"Il mio appello a tutte le istituzioni dell'UE: si prega di rispettare gli elettori". In seguito chiarimenti sono arrivati dal portavoce del presidente della Commissione Ue Juncker: "compete agli italiani e soltanto a loro decidere sul futuro del loro paese, a nessun altro". Che poi in una nota afferma: "L'Italia merita rispetto", Bruxelles "è pronta a cooperareresponsabilmente e nel rispetto reciproco". "La sovranità appartiene al popolo italiano, non ai mercati".

La sensazione, abbastanza condivisa da tutti, è che ora si sia sfociati quasi nel ridicolo, toccando argomenti di cui non si ha né padronanza né conoscenza completa.

In ogni caso l'intervista andrà in onda in forma integrale questa sera ed è destinata, vista la premessa, a suscitare nuove reazioni a catena. Ciò ha a che fare con la formazione del governo. Ecco perché l'ho cancellato. Intendevo dare una sintesi veloce dell'intervista. "Mi scuso per la confusione e l'errore", aggiunge. "Il nostro redattore purtroppo nel suo tweet non ha separato in modo chiaro la propria valutazione dalla citazione. Questo è stato corretto col tweet successivo", ha fatto sapere il capo della comunicazione dell'emittaente televisiva, Christoph Jumpelt. Poi però è stato pubblicato uno stralcio dell'intervista con le parole esatte del commissario. E ancora: "L'Italia continuerà il suo percorso europeo".

Milinkovic Savic alla Juve? La Lazio non conferma e non smentisce
Se avevano questo contratto da gennaio perché lo hanno depositato in Lega prima della gara con l'Inter? ". Dico soltanto che sicuramente la Lazio quest'anno poteva meritare di stare in altri posti in classifica.

Intanto, mentre lo spread schizza sopra quota 300, a gettare benzina sul fuoco delle polemiche arrivano le dichiarazioni di Guenther Oettinger, commissario tedesco Ue al Bilancio.

Il virgolettato è questo: "La mia preoccupazione e la mia aspettativa è che le prossime settimane mostreranno conseguenze nei mercati italiani così drastiche che dopotutto potrebbero costituire un segnale gli elettori a non scegliere i populisti di destra e di sinistra". Intervenire sui mercati dei titoli di Stato di Paesi vulnerabili può essere utilizzato solo se il paese in questione accetta anche un programma di aggiustamento.

Lo dichiara il capogruppo della Lega al Parlamento europeo Mara Bizzotto in risposta alle dichiarazioni choc del commissario Ue Gunther Oettinger.

La frase shock è stata pronunciata dal commissario europeo, esponente dell'Unione cristiano democratica di Angela Merkel, durante un'intervista rilasciata al giornalista Bernd Thomas Riegert, che lo ha intervistato a Strasburgo. Se io avessi detto la stessa cosa sui tedeschi sarebbe insorta tutta la comunità politica europea.

Share