Hannes: ecco il rivoluzionario modello di mano protesica

Share

La mano robotica, che senza necessità di intervento chirurgico permetterà, di restituire alle persone con amputazione dell'arto gran parte della funzionalità perduta, è stata presentata ieri mattina a Roma.

La nuova protesi, che prende il nome dal professor Hannes Schmidl, già direttore tecnico del Centro Protesi Inail di Vigorso di Budrio, è stata progettata affinché conformazione, peso e qualità dei movimenti siano quanto più possibile equiparabili a quelli di una mano reale. Il meccanismo alla base del movimento delle dita, della forza e del tipo di presa dipende dal sistema DAG - acronimo di Dynamic Adaptive Grasp - brevettato dal team IIT-Inail, che conferisce alla mano protesica la capacità di afferrare gli oggetti adattandosi alla loro forma e di resistere alle eventuali sollecitazioni esterne, perseguendo l'obiettivo di replicare la gestualità e la funzionalità dell'arto naturale, utilizzando un singolo motore. "Prima utilizzavo una protesi solo per funzioni estetiche, invece oggi sto riprovando la sensazione di utilizzare di nuovo entrambe le mani". "Siamo partiti dal robot umanoide realizzato dall'IIT nel 2012 che è stata la nostra palestra per sviluppare una serie di componenti che mettessero la persona al centro". Poi siamo passati ad una mano di principio, perfetta ma non adatta per essere usata dalle persone e in 3-4 anni siamo arrivati al prodotto vero in grado di aiutare le persone a svolgere delle attivita' quotidiane. A questo punto - ha concluso - abbiamo un cammino davanti che volgiamo perseguire. Una protesi che potrà essere quindi guidata dai pazienti semplicemente pensando i movimenti naturali. Un arto robotico che non necessita di interventi chirurgici. La mano robotica ha un sistema di controllo mioelettrico, che gli consente di utilizzare gli impulsi elettrici della contrazione dei muscoli della parte restante dell'arto naturale, che dei sensori rilevano ed elaborano grazie all'intelligenza artificiale.

Mondiali, i consigli di Romario a Gabriel Jesus: "Fai tanto sesso"
Parola di Romario , attuale senatore socialista in Brasile ed ex bomber della Seleçao campione del Mondo a Usa '94. Credo che Gabriel Jesus sia abbastanza consapevole delle sue qualità e di quello che rappresenta per la Selecao .

Per garantire il massimo livello di personalizzazione, Rehab Technologies Lab ha realizzato un software che si collega alla mano robotica via Bluetooth "che consente di calibrare i parametri di funzionamento in base alle esigenze e alla caratteristiche di chi lo indossa".

"La mano bionica - assicura Andrea Urbani, direttore generale della Programmazione sanitaria del ministero della Salute - sarà presa in esame dalla Commissione Lea per un rapido inserimento nell'elenco dei dispositivi a carico del Servizio sanitario nazionale". Anche l'occhio vuole la sua parte: sarà possibile scegliere tra una vasta gamma di soluzioni cosmetiche e rivestimenti sia per uomini sia per donne. Mi dico: "'perché fare con la sinistra cose che, adesso con la protesi, posso fare con la mano destra?'". Sviluppata in collaborazione fra l'Istituto Italiano di Tecnologia e l'INAIL è tutta italiana e dovrebbe arrivare sul mercato a partire dal 2019 ad un prezzo relativamente contenuto, si parla infatti di 10mila euro, un prezzo che potrebbe sembrare elevato ma che in realtà è circa il 30% più basso rispetto a quello delle più avanzate protesi disponibili sul mercato. "Il lancio di Hannes - sottolinea Massimo De Felice, presidente dell'Inail - è solo la prima tappa di una collaborazione molto proficua con Itt".

Share