Juve senza pietà: 4-0 al Milan e quarta coppa Italia consecutiva

Share

In occasione della finale di Coppa Italia di questa sera tra Juventus e Milan, SNAI divarica ancora il delta delle offerte e lancia in anteprima assoluta una nuova scommessa: si tratta non solo di indovinare "chi" farà gol, ma anche "quando" lo farà. La sfida di questa sera rappresenterà una replica della finale della Coppa Italia 2015/2016: allora la partita di Roma fu decisa in favore della Juventus da un acuto di Alvaro Morata nei tempi supplementari. "Da anni che si trova in questa situazione, quindi dobbiamo fare una grandissima gara". Quali risvolti quanto a qualificazione alle coppe può avere la vittoria della Juventus o quella del Milan? Sarà una tra Milan, Atalanta, Fiorentina, Sampdoria. Ad allenare quel Milan c'era Cristian Brocchi, ex compagno di squadra di Gattuso in rossonero dal 2001 al 2005 e dal 2006 al 2008.

La classifica della Serie A, a due giornate dal termine, vede il Milan sesto con 60 punti.

Allegri vuole Coppa Italia e scudetto: "Sarebbe un'annata straordinaria"
Non è semplice sedere sulla panchina del Milan dopo esperienze molto diverse, è stato ed è molto bravo. DYBALA - "E' un grande giocatore che ha fatto tanti gol e può crescere ancora".

Con un occhio alla finale di coppa Italia tra Juventus e Milan (stasera all'Olimpico, ore 21:00), uno al regolamento e la testa completamente centrata sulle ultime due sfide di campionato - scrive La Repubblica -. Se la squadra che conquista la Coppa Italia è già tra le prime quattro, la sesta classificata accede direttamente alla fase a gironi.

Se il Milan dovesse battere la Juventus e vincere la Coppa Italia, e al tempo stesso arrivare tra le prime sei in Serie A, andrà direttamente in Europa League, lasciando alla settima la qualificazione attraverso però i preliminari. Questo vuol die che la squadra di Gattuso ci andrebbe direttamente, mentre la sesta classificata dovrebbe passare dai preliminari.

Share