Juventus camaleontica: 206 formazioni diverse in 219 gare con Allegri

Share

Settimana prossima incontrerò la società per programmare il futuro. Se riuscissimo a non prendere gol, saremmo la squadra meno battuta di tutti i campionati italiani.

Su Buffon: "E' un campione". Credo sia il miglior portiere mai esistito. Aspettiamo un attimo. Domani per Gigi, per tutti ma per Gigi in particolare, è una giornata storica perché dopo quasi 20 anni lascia la Juventus e domani penseremo a festeggiarlo. Giochiamo ogni tre giorni, ed è giusto che si vada avanti così. E poi è stimolante essere dentro tutti gli obiettivi. I miei quattro anni, sono stati ognuno diverso dall'altro. Questo è stato quello più bello, quello dell'orgoglio perché abbiamo avuto un bellissimo duello col Napoli. Non si può mettere in discussione una squadra che vince quattro scudetti, quattro Coppa Italia ed è arrivata in finale di Champions.

Lei ha detto che in questa conferenza si sarebbero fatti numeri, cifre. In questa squadra ci sono giocatori in uscita come Lichtsteiner e Asamoah. In ogni spogliatoio c'è casino. L'importante che, chi resta, sa che dovrà ripartire a luglio per un'altra annata importante. Lavorare per fare la storia della Juventus è il nostro obiettivo. Passione, sacrifici e lavoro sono nel dna della Juventus.

Suicidio della liceale, chiesti fino a sei anni per i genitori
Dal testo si ricava l'enorme malessere della giovane, come sottolineano anche i pm nell'atto di accusa. Dalla lettera emerge anche la consapevolezza che dal suo atto per loro nasceranno problemi.

"Sacrificare il campionato per puntare alla Champions nella prossima stagione?" Dico solo che a volte li ho aiutati a perdere. Con una società forte come la Juve è più facile vincere, che è sempre qualcosa di straordinario. Ora pensiamo a festeggiare, anche se ci manca l'ultimo pezzettino: se non prendessimo gol saremmo la squadra che per più partite non ha subito gol. Detto questo, chi non fa i complimenti a questa Juventus non è onesto.

Sul cammino: "Dopo Napoli ero considerato inadeguato, tutti l'avrebbero dato a loro".

La Juve più bella? "Il primo anno, con i tre dietro, la Juve comandava meglio le partite". Il secondo è stato quello della tenacia, con una rimonta pazzesca con 25 vittorie su 26. Il terzo anno abbiamo giocato 57 partite e abbiamo cambiato 53 formazioni. Pianificheremo l' anno prossimo e poi andremo in vacanza". formazione - "Cuadrado e Bernardeschi non ci sono. Servono sempre stimoli nuovi: uno po' arrivano da dentro, un po' arrivano dall'esterno. Ogni anno ci sono dei confronti. Poi, ha ribadito: "Non vedo elementi che mi possano far cambiare idea, sto bene qua". "La prima che saprà tutto sarà la società, come tutti gli anni". Barzagli è da tenere fermo, vista l'eta... e le serate. "In attacco ballottaggio tra Higuaín e Mandzukic con Dybala e Douglas Costa dal 1'". "Con Pinsoglio alla fine".

Share