Juventus-Milan 4-0, Benatia: "Non ero scarso prima, non sono un fenomeno adesso"

Share

Poi l'ex Bayern Monaco, dopo la rete del 2-0 di Douglas Costa, ha siglato la propria doppietta personale sfruttando un errore grossolano di Donnarumma. Non ero scarso prima e non sono un fenomeno adesso. "Ora l'obiettivo è lo scudetto, dobbiamo cercare di blindarlo già domenica". Questo è uno stadio speciale per me, la Curva Sud era bellissima.

Dove trovate la forza di vincere sempre? Quando vedi l'atteggiamento di Buffon, Chiellini, Barzagli, Marchisio e Lichtsteiner capisci che qui non si molla niente.

Cesena-Parma 2-1, Moncini spegne i sogni promozione dei ducali
Con la sconfitta odierna, il Parma resta quarto in classifica , raggiunto dal Venezia , e per conquistare la promozione diretta deve sperare nei passi falsi di Frosinone ed eventualmente del Palermo .

Kwadwo Asamoah ha parlato ai microfoni di JTV, intervistato in campo dal collega Paulo Dybala: "Sono contento, non posso spiegarlo. Grazie a tutti, grazie a tutti i tifosi, un'emozione", ha detto il ghanese.

Al termine della gara vinta sul Milan per 4 a 0 il difensore della Juventus Mehdi Benatia si è preso questa sera le sue rivincite dopo diversi errori nel corso della sua stagione. "Sono contento per questa squadra, continuiamo a fare la storia, speriamo di festeggiare ancora lo Scudetto". "Però abbiamo interpretato la finale nel migliore dei modi". Questo record lo volevamo, ci abbiamo messo qualcosa in più rispetto al Milan. Durante l'anno abbiamo sfidato un grande Napoli, che in campionato ci ha dato filo da torcere, non è stato semplice. Poi abbiamo vinto anche in Coppa. Proprio al momento giusto, nella finale di Coppa Italia contro il Milan.

Share