Mealania Trump operata d'urgenza a un rene, resterà una settimana in ospedale

Share

"Questa mattina la First Lady Melania Trump ha subito un intervento di embolizzazione per curare una patologia renale benigna- si legge nella nota riportata anche dalla stampa italiana- L'operazione ha avuto successo e non ci sono state complicazioni". Si tratta di una procedura efficace e molto sicura che viene ormai applicata molto spesso anche in chirurgia d'urgenza. Praticamente si va all'interno con delle sonde per cercare di occludere dei vasi sanguini grazie a degli emboli che provocano una rapida coagulazione del sangue. La donna dovrà comunque rimanere in ospedale sotto osservazione almeno per una settimana.

In molti poi, specie tra gli oppositori di Trump, simpatizzano con la situazione di Melania, ritenuta 'prigioniera' del marito. La notizia è stata annunciata a sorpresa nelle scorse ore dalla stessa Casa Bianca e accolta con stupore e preoccupazione dagli americani visto che nulla era trapelato sui problemi di salute di Melania nei giorni precedenti.

Calciomercato Milan, Cairo frena: "Per me Belotti è molto importante"
Non ci illudiamo di poter tornare a essere quel calcio di un tempo che attirava tantissimi campioni, non li attireremo mai. Stiamo migliorando nel gioco e dobbiamo imparare a crederci sempre.

La Casa Bianca ha reso noto che la first lady Melania Trump è stata operata a un rene per una patologia benigna. La "reticente Melania"- come l'ha definita il Guardian- in questo caso ha reagito: tramite il suo staff, ha fatto sapere che abitudini e responsabilità diverse portano a stili di vita differenti; la First Lady ripete di non aver intenzione di trascurare né il suo ruolo ufficiale né quello di madre, "tutto il resto sono sciocchezze". Melania, 48 anni, ex modella di origini slovene, è entrata in sala operatoria nella mattinata di lunedì al Walter Reed National Medical Center, l'ospedale militare di Bethesda, fuori Washington, ma l'intervento è stato tenuto segreto all'opinione pubblica fino alla sua conclusione. La first lady "non vede l'ora di riprendersi pienamente in modo tale da poter continuare il suo lavoro per i bambini ovunque".

Share