Meningite fulminante, bimbo di 8 mesi muore al Meyer di Firenze

Share

Firenze - E' morto ieri, nella sala di rianimazione del Meyer dove era stato ricoverato, il piccolo di otto mesi rapito ai suoi cari da una meningite da pneumococco. Ma l'immunizzazione non copre tutti i ceppi di pneumococco.

La meningite pneumococcica non è contagiosa, diversamente da quella meningococcica che aveva scatenato il panico in Toscana solo poco tempo fa.

Aiuta il capotreno, agente in borghese aggredito dal "branco"
Rafforzeremo ulteriormente i controlli in prossimità delle stazioni per rispondere alla richiesta di sicurezza dei cittadini". Il poliziotto, originario di Verbania è ricoverato sotto osservazione, ma non ha mai perso conoscenza.

Le terapie attuate per combattere il batterio non sono però bastate. Lo pneumococco è invece un batterio molto diffuso un agente molto comune di malattia batterica invasiva. Ricordiamo che la dose del farmaco contro lo pneumococco prevista per la sua età corrisponde a una somministrazione da effettuare a 3 e 6 mesi, con un terzo richiamo a 15 mesi. Adesso si terrà una autopsia per capire come il batterio sia stato per lui l'assassino crudele che l'ha tolto all'amore dei genitori.

Share