Nadia Toffa: "Twitter funziona anche dall aldilà"

Share

Anche in quell'occasione la giornalista si era mostrata positiva e grintosa, pronta a tornare sul piccolo schermo, nonostante la malattia e la stanchezza causata dalle terapie.

Nadia Toffa ha rotto il silenzio. I fan, gli utenti, associano questo tipo di allontanamento ad una situazione grave che si nasconde dietro l'angolo, come se uno dovesse vivere per postare qualcosa su Facebook o Instagram.

Giro d'Italia 2018, le buche di Roma accorciano l'ultima tappa
Sì, perché in un Giro d'Italia non è solo la tattica a essere studiata in anticipo, ma anche tutto il resto. Queste le maglie assegnate definitivamente alla fine del 101° Giro d'Italia di ciclismo, a Roma .

In realtà, però, si tratta di una falsa voce messa in giro da un sito che sforna bufale in rete e che si chiama 'La Repubbica', nome con il quale tenta di 'coniare' quello dell'autorevole Repubblica. Coloro che non sono stati attenti a questa differenza di titolo hanno ovviamente creduto che si trattasse di un vero e proprio articolo diffuso in queste ore dal sito web della Repubblica e di conseguenza hanno cominciato a diffondere la notizia sul web e sui social, condividendo l'articolo in questione. L'ansia è stata alimentata dal fatto che Nadia Toffa non ha partecipato alle ultime due puntate della trasmissione televisiva. Da quel momento l'inviata ha scelto sempre di raccontare sui social la sua battaglia contro il male, senza nascondere mai nulla, dalle foto con il foulard, a quelle accanto alla mamma sino ai post in cui confessa le sue debolezze e difficoltà. Lo sforzo l'ha ripagata: la giornalista ha infatti ricevuto il Premio Giornalistico Internazionale Marco Luchetta, insieme al collega Marco Fubini, per la loro inchiesta sulla prostituzione minorile a Bari.

Dato cheNoi qui siamo in tanti e ci vogliamo bene.

Share