Napoli, Hamsik riflette: la Cina è una tentazione

Share

E il futuro? il Guangzhou Evergrande di Cannavaro lo tenta.

Hamsik il Napoli se lo è tatuato addosso, scrive la gazzetta, anche se quei centimetri di pelle che aveva lasciato liberi per disegnarci il tricolore resteranno intonsi. Le 500 partite di Hamsik con il Napoli rappresentano un traguardo non da poco e per questo il ragazzo è felice. Attenzione, non stiamo dicendo che il calciatore slovacco vuole andare via da Napoli, solo che stavolta ci sta riflettendo. Secondo quanto riportato stamani da La Gazzetta dello Sport, infatti, nello spogliatoio partenopeo ci sarebbe chi giura di averlo sentito parlare a più riprese e in modo esplicito di un'opportunità in Cina che lo intrigherebbe alquanto.

Atalanta Milan (1-1): highlights e gol della partita (Serie A 37^ giornata)
Si gioca sotto il diluvio e lo spettacolo ne risente . A Bergamo finisce 1-1 dopo un match intensissimo. Personalmente per me è una macchia indelebile.

"Ha superato i trent'anni, ha dato tantissimo al Napoli e altrettanto ha ricevuto: non ci sarebbe nulla di scandaloso se accettasse una ricca offerta dall'Oriente". Si parla tanto, ma la realtà di Hamsik è sempre stata Napoli.

Nessuno al momento è intenzionato a fare uno sgarbo al Napoli. Semplicemente, sono in corso delle valutazioni e Marek sta ponderando il da farsi. C'è il rapporto con il Napoli, la voglia di continuare ad essere una delle poche bandiere che ancora sventolano nel calcio moderno; poi ci sono figli che sono cresciuti proprio a Napoli: trasferirsi dall'altra parte del mondo non è proprio semplice.

Share