Raffreddore, trovata la molecola per sconfiggere il virus

Share

Raffreddore molecola blocca il virus. Gli scienziati ha testato una nuova molecola sviluppata in laboratorio. Blocca in cellule umane diverse catene di rinovirus, evitandone la diffusione. In più, si tratta di virus che si evolvono rapidamente, il che significa che possono rapidamente sviluppare resistenza ai farmaci.

Deve infatti colpire le cellule umane e sfruttare i suoi meccanismi per assemblare nuove copie di se stesso.

Se il più comune dei raffreddori trova la sua causa in una famiglia di virus con centinaia di varianti, ciò rende quasi impossibile la creazione di una sorta di immunità e altamente improbabile l'idea di vaccinarsi contro tutti loro.

Invece di attaccare direttamente il virus del raffreddore, hanno pensato infatti di rubare al virus gli strumenti che lo stesso utilizza per assemblare la sua discendenza.

I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Nature Chemistry. Ed hanno scoperto che la molecola Imp-1088 ostacola proprio questa proteina, inibendo un meccanismo chiave alla base della costruzione del guscio del virus. Anzi, secondo gli autori della ricerca, sarebbe in grado di agire anche contro altri virus della stessa famiglia del raffreddore (polio, mani-bocca-piedi').

Juventus, Nedved / "Siamo degli animali. Le polemiche ci hanno portato allo Scudetto"
Noi però lavoriamo giorno dopo giorno per arrivare a questi risultati, la Juventus è una leggenda, una cosa quasi disumana. Il futuro di Massimiliano Allegri? "Confermo che resterà, ora però ci dobbiamo godere questi giorni".

"Il comune raffreddore - osserva il ricercatore principale Ed Tate, del Dipartimento di chimica dell'Imperial - è per la maggior parte delle persone un semplice inconveniente, ma può causare gravi complicazioni a chi soffre di disturbi quali ad esempio l'asma e la Bpco. Un farmaco come questo potrebbe essere estremamente utile se somministrato all'inizio dell'infezione e stiamo lavorando per creare una versione che possa essere inalata, in modo che arrivi rapidamente ai polmoni".

In passato altri studi hanno cercato di trovare una soluzione contro il raffreddore ma si sono concentrati sui virus e non sulle cellule umane. I virus del raffreddore spostano la N-miristoiltransferasi (NMT), proteina presente nelle cellule umane e costruiscono una corazza proteica (capside), che li protegge.

Si tratterebbe, inoltre, di un medicinale che non avrebbe effetti collaterali tossici.

Roberto Solari, uno dei biochimici che ha condotto i test, ha dichiarato all'Ansa: "È solo la prima tappa".

Spesso con la parola raffreddore si indica una cosa molto generica legata alla presenza di sintomi molto simili a quelli dell'influenza, ma come funziona il raffreddore? Andy Bell che ha inventato il Viagra quando era un ricercatore alla Pfizer.

Share