Rottamazione cartelle "Fai da te"

Share

A tutti i contribuenti che presentano la domanda di rottamazione entro il 15 maggio 2018, l'Agenzia delle entrate-Riscossione invierà una comunicazione entro il 30 giugno 2018 contente l'importo condonato e le eventuali date di scadenza per chi rateizza l'importo o le eventuali motivazioni del diniego.

Inoltre, sempre nell'ambito della campagna informativa sulla rottamazione delle cartelle esattoriali, l'Amministrazione finanziaria dello Stato comunica che, a seguito di un accordo che è stato sottoscritto con le società Poste italiane Spa e Trenitalia Spa, già da qualche giorno un video informativo sulla definizione agevolata, avente una durata pari a 55 secondi, viene proiettato negli uffici postali e sui monitor dei treni.

Per chi non volesse usufruire del form online esistono delle modalità alternative per presentare domanda di adesione alla Definizione agevolata 2000/17.

Al fine di aiutare i cittadini sono stati concesse diverse opzioni di pagamento, come le rateizzazioni fino a 72 rate, nel 2017 la rottamazione e nel 2018 la rottamazione bis.

Si tratta di uno strumento che consente di presentare online il modello per accedere alla definizione agevolata dei carichi affidati all'agente della riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 settembre 2017, ad eccezione dei carichi "non rottamabili" in base alla legge.

La Lazio va in Champions se: ecco tutti gli scenari possibili
SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Lemos , Acerbi , Dell'Orco; Adjapong , Missiroli , Sensi, Duncan , Rogerio; Berardi , Politano . Spalletti aveva avvertito chi sognava una goleada per mettere a posto anche la differenza reti nei confronti della Lazio .

Il contribuente può presentare la propria richiesta di adesione attraverso il servizio "Fai DA Te" compilando, direttamente nell'area libera del portale di Agenzia delle entrate-Riscossione, il modello DA 2000/17.

Cartelle esattoriali: tagliati gli interessi di mora al 3,01% dal 15 maggio 2018 Comunicato stampa ufficiale dell'Agenzia delle Entrate del 10 maggio 2018 Cartelle esattoriali: tagliati gli interessi di mora al 3,01% dal 15 maggio 2018 Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate del 10 maggio 2018 in materia di interessi di mora sulle cartelle di pagamento Cartella esattoriale: novità sugli interessi di mora. Agli sportelli, davanti al pc o con l'aiuto di un professionista: la domanda per rottamare le cartelle si può fare in vari modi.

Ma anche chi si è visto rigettare l'istanza in quanto non in regola con il pagamento delle rate con scadenza al 31 dicembre 2016, può aderire alla nuova rottamazione cartelle presentando l'apposita domanda per via telematica all'agente della riscossione entro il 15 maggio 2018. Non saranno accettate invece le richieste di coloro che non hanno pagato le rate previste dall'ultima rottamazione. Coloro che hanno una casella di posta elettronica certificata (pec), inoltre, possono inviare la domanda, insieme alla copia del documento di identità, all'indirizzo pec della Direzione regionale di riferimento dell'Agenzia delle entrate-Riscossione. Si ricorda, però, che non possono aderire alla presente definizione i contribuenti che non hanno provveduto al pagamento delle somme risultanti dalla (precedente) domanda di adesione presentata ai sensi del D.L. n. 193/2016 entro le scadenze previste.

L'Agenzia delle Entrate fissa annualmente in base al dlgs 159/2015 i tassi di interesse che si applicano a versamento, riscossione e rimborsi di ogni tributo.

Share