Rottamazione delle cartelle, in Abruzzo 11.584 domande

Share

L'Agenzia delle Entrate ricorda che la scadenza per aderire all'agevolazione è fissata al 15 maggio.

Al 26 aprile scorso, le richieste presentate ad Agenzia delle entrate-Riscossione sono state circa 455 mila di cui la metà attraverso i servizi digitali e la posta elettronica certificata, mentre il resto dei contribuenti ha scelto uno dei 200 sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione.

Sostituisce il figlio, padre spedisce allenatore al pronto soccorso
Purtroppo sono tanti i recenti episodi di # bullismo e violenza nelle scuole italiane, dall'insegnante di Velletri minacciata da un suo studente, al professore di Lucca anch'esso vittima di minacce ed umiliazioni.

I contribuenti che aderiscono alla definizione agevolata pagheranno l'importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Un'agevolazione che riguarda anche le multe stradali. Il provvedimento firmato oggi dal direttore dell'Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, fissa, nel rispetto dei tempi previsti dallo Statuto dei diritti del contribuente, le modalità per l'applicazione dell'e-fattura, che, come previsto dalla legge di Bilancio 2018, partirà il primo luglio per le cessioni di carburante e per i subappalti della Pa e da gennaio 2019 per tutte le operazioni. Discorso diverso per quanti non sono stati ammessi alla precedente agevolazione perché avevano un piano di rateizzazione in essere e non erano in regola con i pagamenti delle rate in scadenza entro la fine del 2016. Della stessa semplificazione potrà usufruire anche il cessionario/committente Iva che non si trovi nelle condizioni di poter utilizzare, né direttamente né tramite un intermediario appositamente delegato, i canali standard per la ricezione (Pec, web service, Ftp): troverà le fatture nell'apposita area web riservata dell'Agenzia.

Nella "classifica" per regione, il Lazio e' in testa con 77.621 domande presentate, seguita dalla Lombardia (58.645) e dalla Campania (46.922). Sopra le 10.000 domande ci sono Liguria (13.089), Marche (12.631) e Abruzzo (11.584). Più indietro invece il Trentino Alto-Adige (4.514) e il Molise (3.626).

Share