Scandone: porte chiuse, ora parola al campo per Gara 2

Share

Per la Dolomiti Energia ci sono i 10 punti di Gutierrez e Shields. Sugli scudi Fesenko (20 punti) e Auda (11): al Del Mauro termina 80-59. La Scandone prova a prendere il largo con la bomba di Scrubb. Sacripanti rilancia Fesenko e l'ucraino lo ripaga subito con i punti del nuovo +16. Gomes, fino a questo momento protagonista del quarto, perde la testa e si fa espellere per una reazione esagerata. Dalla lunetta, Auda, fa 2/2. Avellino risponde con Auda, quattro punti, per il numero trentatré di Avellino. Il finale è 80-59, la Sidigas pareggia la serie e rimette tutto in discussione in vista delle sfide al PalaTrento.

Terzo quarto - Il quarto inizia con un canestro di Sutton dopo un rimbalzo offensivo ma La Sidigas tocca il +13 con i canestri di Filloy e Rich. Shields segna con i piedi dietro l'arco ma Leunen risponde con la stessa moneta ed è 51-38. Dopo gli episodi di Gara-1 di ieri sera contro Trento, la Federazione ha infatti deciso di squalificare per due partite il campo della squadra di coach Sacripanti. La replica degli ospiti è affidata a Franke, la Sidigas tiene con Rich nonostante qualche fischio (o non fischio) dubbio. Rich e Renfroe chiudono il periodo: si va all'ultimo riposo sul 60-43.

Brindisi, la mafia della SCU: 12 arresti. Vendetta contro il pm
Tutti sono accusati di associazione per delinquere di tipo mafioso, con l'aggravante di appartenere a un'associazione armata.

Renato Spiniello - Nell'atmosfera surreale del PalaDelMauro con le gradinate, solitamente gremite da tifosi e sciarpe biancoverdi, vuote a causa della squalifica per due turni disposta dalla Lebabasket, la Sidigas Avellino impatta sull'1-1 la serie contro la Dolomiti Energia Trentino. Trento torna a -3 quando Gutierrez segna un libero derivante da un tecnico dato a D'Ercole per flopping ma Fesenko segna ancora per il 30-25. Con Fesenko e Filloy, la Scandone si prende i suoi punti e si costruisce un doppio vantaggio nonostante la tripla di Shields (36 a 30). L'Avellino si è imposto nel 2015-16, con reti di Mokulu e Trrotta (doppietta), mentre lo scorso anno i rossoverdì travolsero i lupi per 4-1 con reti di Avenatti, Palombi, Meccariello e Falletti. La Sidigas, dopo aver perso in casa la prima della serie, inizia col piede pigiato sull'acceleratore e chiude il primo quarto sul 24-15.

PRIMO QUARTO - Tripla di Silins, Sutton e Hogue per la Dolomiti Energia Trentino, mentre in casa Sidigas comanda Fesenko che da solo segna da solo i primi dieci punti e difende a più non posso dimostrando di aver imparato dagli errori commessi nell'ultima gara di campionato e in Gara 1 (10 a 7).

Share