Spagna, Real Madrid; Zidane: "Niente 'passillo' per il Barcellona"

Share

Senza contare che il Barça farà di tutto per salutarlo con una grande partita e con una vittoria, l'ultima di Iniesta contro il Real Madrid.

Il titolo ormai è conquistato ma la sfida odierna tra Barcellona e Real Madrid è sempre molto sentita. Come sempre accade in un Clasico, le questioni extracampo si intrecciano a quelle tecnico-tattiche. Comunque rispettiamo ciò che ha fatto il Barcellona. Un successo contro i merengues sarebbe la ciliegina sulla torta della Liga dei catalani, pronti a schierarsi con il loro undici titolare.

E' morto Paolo Ferrari, attore di cinema, teatro, tv. Aveva 89 anni
Risale al 2011 la sua ultima esibizione in televisione, nel cast della miniserie " Notte prima degli esami '82 ". Era diventato popolarissimo negli anni sessanta recitando nelle pubblicità televisive del detersivo Dash .

Tutta la Spagna si ferma, come di consueto, per Barcellona-Real Madrid. Samper infortunato, Iniesta non al meglio ma ci sarà per il suo ultimo clasico. Lo scorso dicembre il Barcellona dominò il secondo tempo del Bernabeu, infliggendo un umiliante 0-3 agli avversari, con il solito Leo Messi sugli scudi (in rete anche Luis Suarez e Aleix Vidal, espulso Dani Carvajal). La Spagna e il mondo si fermano per due ore. Ora tutto è cambiato, e Valverde vuole festeggiare a dovere il doblete, provando a dimenticare per una sera i rimpianti di Champions. Si sono dimenticati che per arrivare al Mundialito devi giocare la Champions. A centrocampo riecco Casemiro per Mateo Kovacic (schierato a sorpresa all'andata) con Toni Kroos e Luka Modric. Il continuo confronto tra Messi e Cristiano Ronaldo, la sfida a suon di gol e l'eterna domanda, destinata a dividere i tifosi, "chi è il migliore?" vivrà un nuovo capitolo questa sera, forse con un po' di pepe in più.

La sfida è stata accesa in settimana quando il Real ha fatto sapere di non voler assolutamente fare il pasillo né al Barcellona, né tantomeno a Don Andres Iniesta.

Share