Svaligiata la villa di Bottura

Share

L'uomo, non ancora identificato, stava frugando negli armadi e nei comodini della stanza della coppia. E con ogni probabilità la scelta di quell'appartamento, quello in cui vive Massimo Bottura con la sua famiglia, è stata del tutto casuale. Nel senso che non ha aggredito, non si è scagliato contro la donna, non ha voluto usare violenza, ma è scappato in tutta fretta, precipitandosi fuori da quella finestra della camera da letto che aveva forzato facendo un piccolo foro vicino alla chiusura. Madre e figlio si sono accorti di quegli strani rumori provenire dalla quella zona di casa e hanno inizialmente pensato a qualche porta o finestra aperta dal vento e che stava sbattendo. Il bottino è ancora da definire.

È accaduto l'altra sera, in viale Moreali, a casa di Massimo Bottura, il grande e famoso chef che è vanto della nostra città. Fortunatamente il criminale non ha reagito in maniera violenta alla vista della padrona di casa, anzi, immediatamente ha fatto dietrofront e ha imboccato la finestra dalla quale era entrato. Ad attenderlo un complice che faceva il palo: dopo aver scavalcato la cancellata, i due ladri si sono dileguati nelle vie del quartiere Sant'Agnese. Sempre la stessa sera è stato preso di mira anche un altro appartamento nello stesso palazzo. Intervenuta la polizia insieme agli esperti della Scientifica, al lavoro per trovare tracce utili che aiutino a ricondurre all'identità dei due ladri. Non appena ha avuto l'incontro choc con il ladro, la moglie ha dato l'allarme alle forze dell'ordine avvisando subito il marito che si è precipitato a casa.

Calciomercato Napoli, agente Hysaj: "Futuro deciso, con o senza Sarri"
Ovviamente è molto legato all'allenatore, ma farà parte del progetto Napoli in qualsiasi modo". L'ho preso come assistito quando giocava in Serie B e non era titolare nemmeno.

Ennesimo colpo in quartiere Sant'Agnese a Modena.

Share