Tennis: Roberta Vinci chiude la sua carriera a Roma

Share

Annunciato quello di Karin Knapp, atteso quello di Francesca Schiavone, è stata però Roberta Vinci la prima ad arrivare in conferenza stampa a e confermare la sua scelta. Sorride la Vinci, che ha scelto Roma come palcoscenico per il suo ultimo show. "Non ci sono motivi particolari che mi hanno portata a questa decisione" ha spiegato, precisando che la volontà di abbandonare il tennis giocato è solamente frutto di una lunga riflessione interiore dopo aver cominciato ad accorgersi di una certa stanchezza prima mentale che fisica, dal momento che lo scorso febbraio ha spento 35 candeline. Era arrivato il momento di guardarsi dentro e di prendere delle decisioni.

E continua: "Del resto l'età avanza: si fa fatica ad allenarsi, a trovare nuovi stimoli. Ed il recupero dalla fatica che diventa sempre più lungo". Non è facile parlare in questo momento.

"Non ne potevo più, ora sono in vacanza".

Bimbo di tre anni grave dopo caduta dal terrazzo, arrestata la madre
La bambina si trova ricoverata all'ospedale di Treviso , ha riportato diverse lesioni ma non sarebbe in pericolo di vita. Una bimba di 8 anni si era sporta troppo dalla finestra ed era caduta , finendo sul tendone del bar al pianterreno.

Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. 633/1941 sui testi da Lei concepiti ed elaborati ed a noi inviati per la pubblicazione, vengono da Lei ceduti in via esclusiva e definitiva alla nostra società, che avrà pertanto ogni più ampio diritto di utilizzare detti testi, ivi compreso - a titolo esemplificativo - il diritto di riprodurre, pubblicare, diffondere a mezzo stampa e/o con ogni altro tipo di supporto o mezzo e comunque in ogni forma o modo, anche se attualmente non esistenti, sui propri mezzi, nonché di cedere a terzi tali diritti, senza corrispettivo in Suo favore. Sono arrivata qui superando momenti brutti e nonostante la sconfitta è bello stare qui davanti a tutti voi.

È finita al primo turno l'avventura di Roberta Vinci agli Internazionali BNL d'Italia, torneo Wta Premier dotato di un montepremi di 3.351.720 dollari di scena sulla terra rossa del Foro Italico. Che potrà segnare l'addio della campionessa tarantina. "Il tennis mi ha dato tanto ma mi ha anche tolto tanto. E va bene così". Certo mi piacerebbe che ci fosse qualcun'altra, magari italiana, capace di vincere con un tennis come il mio. Lascia senza rammarico: "Se guardo indietro non rimpiango nulla". E, al termine della sfida, tutto il "Pietrangeli" ha tributato un lungo applauso che ha fatto il paio col boato che aveva accolto la tennista all'ingresso dell'impianto.

Share