Un operaio schiacciato da una lastra di cemento a La Spezia

Share

Secondo quanto riferito dai militari, i due sarebbero stati travolti da una pesante lastra metallica, crollata per motivi ancora da accertare.

La tragedia, della quale non si conoscono le circostanze e la dinamica del grave incidente sul lavoro. Invece l'altro collega è invece in fin di vita. I carabinieri intervenuti sul posto insieme agli ispettori dell'Asl5 e ai vigili del fuoco hanno comunicato che due operai sono morti questo pomeriggio poco prima delle 16 mentre stavano lavorando in un cantiere navale della città ligure. Come riportato dal Secolo XIX, i carabinieri della Spezia hanno identificato l'operaio morto questo pomeriggio all'interno dei cantieri del gruppo Antonini Spa. L'ipotesi dei carabinieri è che la lastra possa essersi sganciata da una gru.

Fermo, crolla il tetto di un istituto tecnico: nessun ferito
Transennata anche l'intera area circostante la scuola per motivi di sicurezza. L'incidente si è verificato intorno alle 7.10. Nessun ferito, accertamenti in corso.

L'uomo, di nazionalità croata, era un dipendente della Ingemar di Le Grazie (Porto Venere) che stava lavorando in subappalto all'ampliamento della banchina portuale del cantiere, che realizza piattaforme offshore per l'estrazione di idrocarburi e chiatte.

Share