Andata dei Play Off: anche tra Venezia e Palermo finisce 1-1

Share

Palermo attento e diligente, la formazione di Stellone seppur non abbia giocato un gran calcio ha badato a tenere palla e a non scoprirsi, evitando quindi le avanzate del Venezia che ha sicuramente trovato meno spazi rispetto al match vinto contro il Perugia.

CIES: Kane il giocatore più costoso del mondo
Una curiosità, a causa dell'età avanzata, Cristiano Ronaldo è solo 24esimo valutato 103.4 milioni di euro. Il podio viene completato da un altro campione del club di Parigi, cioè Kylian Mbappé con 186,5.

Qui Palermo. Stellone ha svuotato quasi del tutto l'infermeria e contro il Venezia potrà decidere se schierare un 4-4-2 con Rolando e Coronado nel ruolo di esterni con La Gumina e Moreo, o Nestorovski, in attacco oppure un 4-3-1-2 con il brasiliano ex Trapani spostato in posizione di trequartista ed una mediana con Jajalo, Murawski e Gnahorè, contrariamente uno fra il polacco ed il francese andrà in panchina. Qui Venezia. Gli uomini di Inzaghi, caricati appunto dal recente 3-0 rifilato al Perugia, tornano davanti al proprio pubblico stavolta per sfidare un Palermo già battuto proprio in Laguna con un altro 3-0 che determinò in quel caso l'esonero di Bruno Tedino e l'arrivo sulla panchina rosanero proprio di Stellone. Da segnalare nel primo tempo una punizione di Trajkovski che il massimo difensore arancioneroverde è stato bravo a deviare in corner con l'aiuto della traversa al 18'. Il Venezia non attacca con foga ma attende che il Palermo possa sbilanciarsi, la partita non è affatto spettacolare. Primo tempo che si chiude senza nitide occasioni da gol. Passano quattro minuti e il Venezia pareggia con Marsura: l'azione si sviluppa sulla sinistra con Pinato che serve Litteri in area, il suo colpo di tacco libera la punta veneziana che tira superando Pomini con la complicità della deviazione di Rajkovic. Al 12' del secondo tempo Marsura buca il portiere avversario Pomini con un tiro dal limite dell'area piccola, su invito di Pinato con palla deviata da Rajkovic. Stellone prova a cambiare qualcosa e al ventunesimo inserisce Gnahorè al posto di Fiordilino. All'80' grande botta dalla distanza di Coronado, palla che sfiora l'incrocio. Finisce 1-1, tutto rinviato al ritorno.

Share