Coldiretti: 2,7 milioni di italiani costretti alla mensa per i poveri

Share

Sono attesi al Villaggio Coldiretti il ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio e quello dell'Ambiente Sergio Costa.

Diversi anche i consigli per ridurre lo spreco, come leggere la scadenza delle etichette e riscoprire le ricette degli avanzi.

Secondo Coldiretti avrebbero problemi per mangiare oltre la metà degli italiani, che secondo l'Istat vivrebbero in condizioni di povertà assoluta. I dati in merito sono quelli sugli aiuti alimentari distribuiti con i fondi Fead attraverso dall'Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (Agea).

Europa sempre più green: 30% consumi rinnovabili entro il 2030
L'Ue punta a un 32% di consumi energetici da fonti rinnovabili entro il 2030, contro il precedente obiettivo del 20%. Bruxelles vorrebbe presentare il pacchetto completo entro la fine di quest'anno.

Tra le categorie più deboli si contano, secondo Coldiretti, 455mila bambini sotto i 15 anni, quasi duecentomila anziani sopra i 65 anni e circa centomila senza fissa dimora.

Persone che devono affidarsi a chi fa solidarietà, la Caritas Italiana, il Banco Alimentare, la Croce Rossa Italiana, la Comunità di Sant'Egidio. E' quanto emerge dal Rapporto della Coldiretti su "Le vacanze italiane nel piatto 2018" per l'anno internazionale del cibo italiano nel mondo presentato al Villaggio della Coldiretti ai Giardini Reali di Torino con il più grande mercato agricolo a km zero mai realizzato affollato di turisti italiani e stranieri per l'acquisto dei tradizionali souvenir.

In pratica è stata mutuata l'usanza campana del "caffè sospeso", quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo. La spesa raccolta è stata consegnata alla Caritas che si occupa della distribuzione alle famiglie in difficoltà con il Comitato S-Nodi e il progetto d'innovazione sociale FaBene: il cibo sarà poi cucinato sui territori dalle stesse famiglie - che diventeranno a loro volta protagoniste attive di economia civile - e servito a chi ne ha bisogno. "In un'occasione di incontro tra campagne e città come è il "Villaggio Coldiretti" non potevamo non pensare a chi in questo momento vive grandi sofferenze a causa della crisi economica - ha spiegato il presidente Coldiretti, Roberto Moncalvo -".

Share