Di Maio: "Aquarius nave attrezzata e non e' in emergenza"

Share

"Il nostro governo - afferma Di Maio - ha deciso, visto che non c'era nessuna emergenza, di non far sbarcare la nave e di fare appello agli altri Paesi europei affinché non lasciassero ancora una volta da sola l'Italia nella gestione dei flussi migratori che è un fenomeno che riguarda tutta l'Europa. Ma altre aziende sono in crisi e non ce la fanno perché magari hanno crediti con la pubblica amministrazione e lo Stato non li paga".

Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, in auto, mostra in camera una pila di faldoni che rappresentano situazioni di crisi che "i cittadini mi hanno presentato solo nell'ultimo giorno".

Migranti, cosa sta succedendo con la nave Aquarius?
Ringrazio Sanchez e spero che la sua disponibilità possa essere tale per i successivi interventi. Lo scrive in un tweet Dimitris Avramopoulos , commissario europeo per le politiche migratorie.

In ogni caso "nessuno canti vittoria, l'Italia in queste ore ha dato una cattiva idea di sé", rimarca l'esponente dem. "Quello della Spagna è un gesto nobile che non risolve il problema italiano".

Di Maio ha anche sottolineato che "si stava per mettere mano alla modifica del regolamento di Dublino, è bastato che dicessimo no e il tavolo è saltato.". Che obbliga il primo Paese che accoglie i migranti a gestirli. E ' questo che ha creato il business dell'immigrazione, e che fa dire a certi gestori di cooperative che l'immigrazione rende più della droga (ve lo ricordate Buzzi, dell'inchiesta Mafia Capitale?). E' ora di dire basta. E il primo Paese negli ultimi anni è sempre stato l'Italia. In realtà vogliamo fare solo cose di buon senso che vanno a vantaggio sia degli italiani che dei migranti. E' il programma con cui si gestiva l'emergenza immigrazione. Ora è chiaro che tutto questo deve cambiare, nell'interesse di tutti. "E oggi abbiamo messo la prima pietra", conclude Di Maio.

Share