Di Maio: "Sul lavoro domenicale pronto a rivedere il decreto Monti"

Share

Lo dice Luigi Di Maio, ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, ospite di Coffee break su La7. A Di Maio, che dialogava coi rappresentanti della cooperativa Pac2000, è stata richiesta a gran voce "una notizia che aspettano tre milioni di lavoratori - ha detto uno dei manifestanti - Il ministero ha disponibilità ad aprire un tavolo per rivedere il decreto Monti?".

"Ridurremo il numero dei rinnovi per i contratti a tempo determinato" e "allo studio c'è la reintroduzione delle causali". Così il ministro del Lavoro, Di Maio, che ribadisce "guerra seria al precariato", attraverso "una revisione del Jobs act" e "limitando i licenziamenti selvaggi". Per ora, l'esecutivo ha scelto il confronto tra le parti. "Siamo partiti col piede giusto", ha detto il ceo di Foodora, Gianluca Cocco, il quale aveva spiegato che nel caso in cui fosse entrato in vigore il decreto l'azienda avrebbe lasciato l'Italia. Noi vogliamo garantire tutele minime.

Il Messico c'è e dà una lezione alla Germania
La Germania , dal canto suo, sembra aver preso le misure ai ragazzi di Juan Carlos Osorio e quando ha la palla governa precisa. Negli ultimi minuti cross disperati nel mezzo da parte dei tedeschi che però non concretizzano.

Insomma, già ora si capisce che non sarà semplice stabilire la strada da percorrere, conciliando chi gli impieghi e gli stipendi li vuole creare e offrire e chi invece li cerca e li vuole mantenere, ma con determinate tutele.

Share