Divergenze sulla governance, si dimette il presidente di Banca Carige

Share

Le dimissioni sono arrivate ieri e sono motivate "da sopravvenute divergenze relative alla governance e gestione della banca".

Il Cda "prenderà in esame i provvedimenti conseguenti" alle sue dimissioni nella prossima riunione. Da "fonti" di Banca Carige citate dall'Ansa si fa per altro sapere che Fiorentino "gode della fiducia della larga maggioranza del consiglio, delle istituzioni, degli organi di vigilanza Bce e Bankitalia e del mercato". Nessuna ricaduta negativa dovrà avere luogo sul piano industriale attualmente in corso".Secondo il segretario generale Uil Liguria, "le motivazioni date da Tesauro appaiono pretestuose. "Viste le notizie che si susseguono -ha dichiarato in una nota- la Uil della Liguria non può che fare un appello alla trasparenza e alla certezza della governance bancaria".

"Le divergenze ci sono, esistono in tutti i campi, ma in una banca che vuole portare avanti un processo di ristrutturazione come sta facendo Carige, si deve lavorare in serenità".

Calciomercato, Rafihna: "Ero convinto che sarei rimasto all'Inter"
Rafinha comunque spende parole di elogio per il periodo nerazzurro: "Quella all'Inter è stata un'esperienza spettacolare ". Ma per me era importante tornare a giocare il numero massimo di partite dopo l'infortunio.

Carlo Tesauro, professore e avvocato era alla guida del consiglio di amministrazione dal 31 marzo 2016 tratto dalla lista presentata dal socio Malacalza, vero cannibale di suoi rapprewsentanti in seno alla Banca.

Lo ha detto il Cfo Andrea Soro a margine dell'Italian Ceo Conference di Mediobanca (MI:). La società ha comunicato di aver ricevuto le dimissioni, con efficacia immediata, del prof. avv. Inoltre, "Dobbiamo finalizzare la cessione della società Creditis".

Una vicenda che si è ripercossa in Borsa: il titolo è entrato agli scambi, finendo subito in asta e cedendo l'1,23 per cento a 0,008 euro.

Share