Fedex-Tnt: sciopero riuscito, riparte il confronto

Share

Venerdì mattina è previsto un presidio davanti alla sede della Rai. "FedEx e Tnt devono comprendere che non è accettabile una riorganizzazione che espelle lavoratori dalla produzione mentre i volumi produttivi vengono esternalizzati a fornitori senza scrupoli".

Il risultato di questo progetto, ossia esuberi e chiusure di sede, è giudicato irricevibile da parte di Filt Cgil Fit Cisl Uil trasporti ed è stato causa della rottura delle trattative che stavano andando avanti in questi giorni e delle ulteriori 48 ore di sciopero di oggi e domani.

Amici 2018 serale, semifinale e finale posticipate: le nuove date
La semifinale di Amici di Maria De Filippi non elimina nessuno, vince Irama e la sfida tra Emma ed Einar finisce in pareggio . Parte subito la gara tra la squadra Bianca e la squadra Blu , con un dominio al televoto evidente di Emma e Irama .

Venezia, 31 mag. (askanews) - L'unità di crisi della Regione Veneto ha incontrato le rappresentanze sindacali di Fedex-Tnt e del comparto logistica in merito alla procedura di licenziamento collettivo avviata dal gruppo in ambito nazionale per 360 lavoratori, di cui 50 nelle filiali di Padova, Treviso e Verona, con forti ripercussioni anche per i lavoratori indiretti. Da qui la richiesta alle aziende di "ritirare, nel confronto già fissato per il 4, 5 e 6 giugno, licenziamenti e trasferimenti, riprendendo la discussione a partire dagli investimenti e dalla presentazione di un piano di rilancio". Entrambe le aziende sono presenti in oltre 200 paesi nel mondo.

Share