Formula 1: in Canada vittoria per Vettel

Share

Per effettuare la propria sosta infatti, Seb aspetta tranquillamente che si siano fermati tutti per non mollare mai la posizione numero 1, e al cambio mescola obbligatorio monta la SuperSoft, gomma che nelle menti più ansiose dovrebbe forse favorire la rimonta Mercedes. Il tedesco della Ferrari porta a termine una gara impeccabile dominando dalla pole position e salendo sul gradino più alto del podio davanti a Bottas e Verstappen. La gara è stata appena meno noiosa del Gp di Montecarlo, che aveva sollevato le proteste dei piloti per la sua piattezza. Un vittoria che ha un sapore tutto mondiale. Terza vittoria stagionale per il ferrarista, seguito da Valtteri Bottas su Mercedes e da Max Verstappen (Red Bull). Vettel e Bottas hanno fatto il pit poco dopo e il tedesco ha mantenuto tranquillamente il comando, gestendo le gomme per arrivare tranquillo in fondo. Tuttavia, non si sa quando la seconda specifica verrà montata anche sulla monoposto di Kimi Raikkonen.

Grazie al classico "weekend perfetto" la Ferrari torna dal Canada con il morale a mille, cancellando le difficoltà che erano comparse dopo i successi nei primi due Gp della stagione in Australia e Bahrain. E ai tanti tifosi di Kimi che non saranno d'accordo con queste parole, chiediamo: ce la indicate una gara dove Kimi ha dimostrato di andare forte più di Seb, e di essere stato utilissimo nella lotta? 40 anni fa, un certo Gilles Villeneuve, al quale è per altro intitolato il circuito, andava a vincere con la sua Ferrari sulla stessa pista (c'è stata una emozionante rievocazione con il figlio Jacques a bordo della 312 T3 di suo papà poco prima del via). E lo ha fatto tenendo saldo il comando dall'inizio alla fine e anche la lucidità quando la bandiera a scacchi è stata sventolata con un giro d'anticipo per un "errore di comunicazione" tra la supermodella canadese Winnie Harlow (amica di Hamilton) e la crew sulla torre: gara convalidata al giro 68 (su 70), non senza qualche imbarazzo della direzione di gara che ora sta valutando se cambiare in futuro le procedure anche per ragioni di sicurezza, le stesse di cui si è preoccupato poi Vettel stesso ("mancava un giro e qualcuno già festeggiava, per fortuna il mio computer e la radio funzionavano e mi indicavano che mancava ancora un giro, temevo che qualcuno potesse entrare in pista per la festa mentre ancora andavamo veloci").

La Fiorentina non si arrende: rilancio su Chiesa, pronto un aumento dell'ingaggio
La volontà è chiara, Chiesa va via soltanto per cifre astronomiche, altrimenti rinnova il contratto e resta dov'è. Intanto delle offerte sarebbero già pervenute da parte di Roma , Juventus , Inter e Napoli .

Arrivabene: "oggi gran macchina e gran pilota" - "Sebastian ha guidato bene ma ha anche avuto una gran macchina. Sicuramente questa è una giornata da ricordare per me e per la storia della grande Ferrari". Fare punti va sempre bene, ma mancano ancora tantissime gare alla fine del campionato. Il campionato comunque è lungo e stiamo calmi e tranquilli. "E tutti lo vogliamo".

Share